Il primo sito web dedicato ai Rignanesi e ai Garganici nel mondo!

CulturaEventiCenni StoriciMondoItaliaPugliaGarganoRignano G.

Benvenuti in una terra fantastica, con donne e uomini straordinari. Tra saperi e sapori, da scoprire assieme...

Fai un gesto solidale

HOTEL GARDEN ***

 
A San Giovanni Rotondo (FG)
 
Per prenotare 

LA TV LIBERA DEL GARGANO

LA MASSIMA

Non sempre si resta incudine, spesso si torna martelli. Lo dico a quegli stolti che usano le minacce invece delle parole! Chi scrive lo fa perché crede in questa arte e non si tirerà mai indietro di fronte a qualsivoglia pressione di questo o di quello stolto (Nonna Papera) :-D

SAGRE IN ITALIA

 
Sagre in Italia

Che tempo fa?

Min Max
Gio. quasi sereno 21 34
Ven. sereno 22 34
Sab. quasi sereno 22 36
Scegli la città

L'orgoglio e il piacere di gridarlo a gran voce...

Home
Dignità e rispetto per chi non sta bene, si vergogni il consigliere Angelo Resta! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Le news - Lettere e commenti
Scritto da Administrator   
Sabato 30 Novembre 2013 06:33

di Antonio Raimondo Pettolino (*)

Signor Direttore,

leggo regolarmente le notizie diffuse da RignanoNews.com, così come da altri organi di informazione locale della mia città e di quelle vicine, per aver vissuto per gran parte della mia vita, naturalmente anche  sotto l’aspetto lavorativo, a stretto contatto con queste realtà.

Stamattina ho letto con amara sorpresa l’intervento di Angelo Resta, consigliere comunale di opposizione e già candidato sindaco nella lista "Rignano Futura - Vivere meglio a Rignano", lì dove afferma “…mi rendo conto che avendo avuto il SINDACO a che fare per tanti anni con il Dott. Pettolino sia stato contagiato dai pazienti del dott. Pettolino altrimenti non mi spiego questo suo atteggiamento ipocrita cieco ed ignorante…”.

 

Amarezza dettata, senza entrare nel merito delle altre affermazioni a contenuto politico, dalla constatazione che lo stigma nei confronti del sofferente psichico,  perché di questo si tratta, è ancora diffuso e pervicace, peggio ancora quando a nutrirlo – personalmente e nei suoi interventi pubblici – è un dirigente politico.

Il consigliere Angelo Resta fa una equivalenza tra sofferente e persona ipocrita, cieca e ignorante, nel momento in cui ipotizza che questo atteggiamento del sindaco sia dovuto a contagio (sic!) per i tanti anni che egli ha lavorato insieme con me nell’assistenza al sofferente psichico in regime di ricovero ospedaliero (tra l’altro, portando avanti insieme con passione un progetto regionale per l’umanizzazione e la personalizzazione delle cure e per la lotta a ogni forma di contenzione e coercizione nei confronti del malato, che ha coinvolto positivamente tutti i reparti psichiatrici ospedalieri pugliesi, compresi quelli delle università di Bari e Foggia).

Tali affermazioni sono lesive non tanto e soltanto nei confronti di Vito Di Carlo o miei, quanto nei confronti di tutte quelle persone che vivono direttamente (i malati) o indirettamente (i familiari, gli amici) , quindi anche cittadini di Rignano, la sofferenza psichica e – in aggiunta, come se non fosse già gravoso questo carico -   subiscono il pregiudizio, lo stigma e la conseguente marginalizzazione sociale  favoriti da esse.

Avrei preferito, signor Direttore, che parole come queste le avesse già scritte lei prima di me, a sottolineare che la dialettica politica non può superare i limiti dell’etica, quando non della semplice buona educazione.

Spero, signor Direttore, che voglia pubblicare queste righe, magari accompagnate da un suo personale commento, per contribuire per la sua parte alla lotta contro ogni forma di discriminazione nei confronti del sofferente psichico.

Cordiali saluti.

(*) Medico-Psichiatra e già consigliere provinciale

 

* * *

 

Non condividiamo quanto scritto dal Sig. Resta e come per lui anche nel Suo caso pubblichiamo integralmente, seppur con ritardo non dovuto alla nostra testata, le sue precisazioni. Sperando di averLe fatta cosa gradita La invitiamo a seguirci con maggiore assiduità e ad intervenire in prima persona su Rignanonews.com quando vorrà. Grazie.

Angelo Del Vecchio


Add a comment
Ultimo aggiornamento Sabato 30 Novembre 2013 06:48
 

Cercateci su Facebook

Un volume su Don Cella

Translate

Vi seguiamo ovunque!

     

Il nostro Carosello



Module by: Camp26.Com

Storie di Guerra

 

I personaggi

PASQUALE DANZA, SALES MANAGER NETAFIM ITALIA
RIGNANO GARGANICO. Il quarantenne Pasquale Danza vive a Rignano Garganico, ma ha maturato la sua esperienza professionale in vari paesi dell'Est Europeo e del Sud America. Cosa fa ce lo spiega lo stesso interessato. "Lavoro con  una  multinazionale israeliana, la Netafim Ltd Corporate (www.netafim.com). La società produce sistemi  per la microirrigazione in  agricoltura  (impianti  a  goccia ). Nata nel 1965 in Israele ha  diffuso i suoi sistemi d'irrigazione in  tutto il  mondo - ci spiega Danza - oggi la  Netafim è leader mondiale nel settore, lavora in 110 paesi nel mondo, con  2.600 dipendenti, con circa 5.000.000 milioni  di  clienti attivi".
Leggi tutto...

Il nostro Carosello



Module by: Camp26.Com

Collabora con noi

[googlef4d640c4b52fc484.html]