Il primo sito web dedicato ai Rignanesi e ai Garganici nel mondo!

CulturaEventiCenni StoriciMondoItaliaPugliaGarganoRignano G.

Benvenuti in una terra fantastica, con donne e uomini straordinari. Tra saperi e sapori, da scoprire assieme...

Fai un gesto solidale

HOTEL GARDEN ***

 
A San Giovanni Rotondo (FG)
 
Per prenotare 

LA TV LIBERA DEL GARGANO

LA MASSIMA

Non sempre si resta incudine, spesso si torna martelli. Lo dico a quegli stolti che usano le minacce invece delle parole! Chi scrive lo fa perché crede in questa arte e non si tirerà mai indietro di fronte a qualsivoglia pressione di questo o di quello stolto (Nonna Papera) :-D

SAGRE IN ITALIA

 
Sagre in Italia

Che tempo fa?

Min Max
Lun. poco nuvoloso 24 33
Mar. quasi nuvoloso 22 35
Mer. quasi nuvoloso 22 38
Scegli la città

L'orgoglio e il piacere di gridarlo a gran voce...

Home Personaggi SOLE A CATINELLE HA UN ISPETTORE DI PRODUZIONE DEL GARGANO
SOLE A CATINELLE HA UN ISPETTORE DI PRODUZIONE DEL GARGANO PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
Le news - Personaggi
Scritto da Administrator   
Giovedì 14 Novembre 2013 23:11

Si tratta del giovane Alberto Monte, originario di Sannicandro Garganico

RIGNANO GARGANICO. Un garganico, Alberto Monte, ha collaborato in qualità di Ispettore di Produzione a realizzare il film, Sole a Catinelle, record d'incassi, protagonista Checco Zalone. Alberto vive sin dalla nascita con la famiglia a Varazze nel milanese. Qui vi si era trasferita da Sannicandro Garganico durante gli anni del boom.

Nella foto: Alberto, con il padre Antonio davanti alla loro abitazione di Varazze


Add a comment
 

Cercateci su Facebook

Un volume su Don Cella

Translate

Vi seguiamo ovunque!

     

Il nostro Carosello



Module by: Camp26.Com

Storie di Guerra

 

I personaggi

ADDIO A MICHELE CARUSO, FU ASSISTENTE DI NATALE PENATI E NOTO IMPRENDITORE CITTADINO

di Antonio Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Michele Caruso (classe 1924), non c’è più. Sono tantissimi i ricordi che ci lascia della sua fattiva e singolare vicenda umana. In primo luogo come politico ed uomo pubblico. Giovanissimo è stato uno dei segretari più attivi della Democrazia Cristiana del dopo-guerra. In seguito per dissensi interni al partito, insorti durante la seconda tornata di assegnazione dei terreni dell’Ente Riforma, se ne uscì, unitamente al sindaco pro-tempore Pasquale Ricci. Entrambi volevano che quei terreni fossero assegnati a famiglie contadine più bisognose e numerose. D’allora si allontanò per sempre dalla politica e divenne un attivo imprenditore edile. Sin da ragazzo dimostrò un talento innato per la pittura. Se ne accorse il grande maestro Natale Penati che, negli anni ’40-’41 era in paese ad affrescare la Chiesa Matrice. Lo volle subito con sé come aiutante – garzone. Con lui lavorò anche in altre chiese del Gargano, diventando amico stretto per tutta la vita.

Leggi tutto...

Il nostro Carosello



Module by: Camp26.Com

Collabora con noi

[googlef4d640c4b52fc484.html]