Antonio Del Vecchio
22/01/17

In dirittura d'arrivo il progetto "Io sono il Gargano" per l'accesso ai finanziamenti del MiBACT 2007 - 2013

Panorama di Manfredonia (foto Web) Panorama di Manfredonia (foto Web)

MANFREDONIA. << Selezionato su 59 proposte finalizzate alla valorizzazione delle aree di attrazione culturale del sud. Il sindaco Riccardi: "Gargano 'grande bellezza' d'Italia, con patrimonio culturale e umano da valorizzare".

Il progetto "Io sono Gargano", presentato dalla Città di Manfredonia come comune capofila, ha vinto la selezione - fra 59 proposte pervenute al Ministero - del Bando MiBACT per gli "Interventi per la valorizzazione delle aree di attrazione cultuale". Il bando, vinto solamente da diciannove Comuni e aggregazioni di Comuni del Sud, verrà finanziato con risorse europee provenienti dal Piano di Azione e Coesione del MiBACT 2007-2013 e sosterrà i costi delle progettazioni nell'ambito di progetti integrati di scala territoriale e locale orientati alla valorizzazione culturale. Il raggruppamento di comuni guidati dalla città di Manfredonia comprende  Apricena, Cagnano, Carpino, Ischitella, Is. Tremiti, Lesina, Manfredonia, Mattinata, M.S. Angelo, Peschici, Poggio Imperiale, Rignano, Rodi, S.Giovanni R., S.M. in Lamis, Sannicandro, Vico, Vieste, Serracapriola e San Severo. "Io sono Gargano - illustra Angelo Riccardi, sindaco della Città di Manfredonia - è un progetto strategico integrato, di valorizzazione culturale e dei talenti del promontorio pugliese. Si pone l’obiettivo di sviluppare, comunicare e sostenere una nuova cultura del territorio e del paesaggio, valorizzando le risorse umane e produttive e promuovendo nuove forme di gestione delle organizzazioni culturali e creative quali luoghi della contemporaneità e fonti dell’innovazione. L'obiettivo è dar vita a percorsi culturali, enogastronomici, museali, artigianali, naturalistici ed a manifestazioni culturali locali di valorizzazione delle tradizioni e delle qualità patrimoniali, al fine di sostenere un turismo sempre più alla ricerca di un rapporto più genuino e meno massificante con i luoghi meravigliosi del Gargano". Il progetto ricade nell'ambito della strategia di "Sistema Gargano", convenzione costituita ai sensi dell'articolo 30 del TUEL, con il Parco Nazionale del Gargano e i comuni del territorio. La strategia è legata al mix di azioni e interventi interdisciplinari che sono finalizzati ad aumentare la domanda culturale e ad elevare la qualità dell’offerta culturale e turistica. Le scelte operate per la costruzione della strategia rispondono a precise ed espresse esigenze del territorio, fra cui: attrarre visitatori su beni e itinerari di grande valenza culturale, favorire la permanenza nell’area promuovendo un turismo sostenibile e collegare i beni materiali e immateriali con le filiere culturali. "Io sono Gargano coinvolge i soggetti pubblici titolari e gestori dei beni e avrà ricadute sui soggetti privati che erogano servizi culturali", continua Riccardi. "Riempie i luoghi di attività, esperienze e “vita del contemporaneo” e nasce affinché il patrimonio culturale del Gargano, “La grande Bellezza”, possa divenire tutt’uno con “Il capitale umano”, fatto di risorse e competenze sempre più qualificate", è la conclusione del primo cittadino di Manfredonia>>.

 

N.B. Comunicato stampa del Comune di Manfredonia a cura dell'addetta stampa, Maria Teresa Valente

 

 

Letto 194 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.