Antonio Del Vecchio

Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per via di un guasto, giornata senz’acqua a Rignano G., San Marco e San Giovanni R.

RIGNANO GARGANICO. Dalle 21.00 di ieri sera ,3 novembre, niente acqua,a Rignano Garganico.  Idem nei vicini Comuni di San Marco in Lamis e di San Giovanni, serviti anch’essi dal ripartitore di Borgo Celano.

Urge una Stazione dei Carabinieri, ad Alberona

ALBERONA (Fg) – La Giunta Comunale di Alberona, nella giornata di giovedì 2 novembre, ha inoltrato formale richiesta per l’istituzione, ad Alberona, di una Stazione Carabinieri. La richiesta è stata inoltrata al Prefetto di Foggia, al Comando provinciale dell’Arma dei Carabinieri e al Comando Compagnia Carabinieri di Lucera. Lo scorso giugno 2016, quando si insediò la nuova Giunta, il sindaco Leonardo De Matthaeis incontrò il comandante della Compagnia Carabinieri di Lucera e il comandante della Stazione Carabinieri di Roseto Valfortore. Già in quella occasione, furono espressi i timori dei cittadini alberonesi per una situazione che, nell’ultimo anno, ha avuto un’evoluzione preoccupante per ciò che attiene ad atti e fenomeni criminali. Preoccupano, e non poco, l’aumento dei furti in appartamenti, l’ordigno fatto esplodere nella sede del bancomat Banco di Napoli, i furti d’auto e altri episodi di microcriminalità verificatisi di recente.“L’impegno delle Stazioni Carabinieri limitrofe, operative negli altri paesi, è ammirevole”, ha dichiarato il sindaco Leonardo De Matthaeis, “ma è di tutta evidenza che, visto quanto sta accadendo, è necessario e urgente avere qui, ad Alberona, una Stazione dei Carabinieri. E’ quanto abbiamo inteso richiedere formalmente. Assieme a questa richiesta, abbiamo comunicato anche l’immediata disponibilità di un immobile di proprietà comunale nel quale ubicare le strutture, il personale e gli uffici della Stazione Carabinieri di Alberona”, ha aggiunto il sindaco.Tanti episodi, così gravi e numerosi nell’arco di un periodo relativamente breve, ad Alberona non si erano mai verificati prima. Il timore è che, proprio per la mancanza di un presidio operativo sul posto, il paese possa diventare obiettivo di nuovi e gravi atti di criminalità, con rischi crescenti per la sicurezza e i beni dei cittadini. “Auspichiamo che la nostra richiesta possa trovare accoglimento”, ha aggiunto il sindaco Leonardo De Matthaeis, “da parte nostra c’è la piena collaborazione e disponibilità per trovare una soluzione alle legittime preoccupazioni espresse dalla cittadinanza alberonese”.

 

N.B. Comunicato stampa del Comune di Alberona

  

Rignano – Alberona: salviamo “I borghi più belli d’Italia” dall’abbandono e dallo spopolamento!

RIGNANO GARGANICO – ALBERONA. Sempre più insicuri i borghi antichi della provincia di Foggia, sia quelli del Subappennino, come Alberona, sia sul Gargano, come Rignano.

11/12/17

Se n’è andato via un altro piccolo grande comunista sammarchese: Luigi Marchitto

SAN MARCO IN LAMIS. Se n’è andato in punta di piedi, l’altra notte, in quel di Casa Sollievo in San Giovanni Rotondo, dove era ricoverato da una settimana per riacutizzata bronco-polmonite, malattia quest’ultima assai diffusa ai tempi della sua infanzia tra le famiglie povere e disagiata.  Si tratta di Luigi Marchitto, classe 1932, sindacalista e militante dell’ex-Pci e poi di Rifondazione Comunista.

Rifondazione Comunista: salviamo i Presidi sanitari presenti sul Gargano!

ISCHITELLA. Partecipato incontro pubblico l’altro giorno ad Ischitella sul paventato riordino delle strutture sanitarie della Puglia, a cui il Gargano è interessato da vicino, per via delle distanze abissali che lo separano dal resto del mondo che ha tutto e funziona. 

Cataneo (FI) interroga sulle Guardie Ecologiche il Presidente dela Provincia Miglio

Foggia 30 ottobre 2017.  “Nel corso del Consiglio provinciale del 24.10 u.s con il mio voto contrario sui primi tre punti all’O.d.G., per considerazioni politiche sull’attuale scarso funzionamento ed inagibilità organizzativa/operativa degli organi di rappresentanza politica dell’Ente, ho sottoposto all’attenzione del Presidente Miglio ed ai colleghi presenti il tema delle GEV come esempio emblematico di macroscopica disattenzione ad attività pregevoli di cittadinanza e partecipazione attiva indirizzate a coadiuvare i Comuni e gli altri Enti/Istituzioni cointeressati alla tutela dell’ambiente e del territorio,

Cimitero rinnovato nei servizi e nell'offerta dei loculi, ad Apricena

APRICENA, Novembre 2017. Il Cimitero Comunale di Apricena cambia volto. In soli quattro anni di attività l’Amministrazione Comunale sta realizzando opere senza precedenti, riorganizzando i servizi e soprattutto dando risposte ai cittadini.

Alberona, lavori al Poliambulatorio

 ALBERONA (Fg) – Il servizio e le strutture della Guardia Medica e del Poliambulatorio di Alberona sono stati trasferiti provvisoriamente nei locali dell’edificio scolastico, al piano centrale, poiché stanno per iniziare i lavori di ristrutturazione e ammodernamento della vecchia sede.

11/12/17

Se n’è andato via un altro piccolo grande comunista sammarchese: Luigi Marchitto

SAN MARCO IN LAMIS. Se n’è andato in punta di piedi, l’altra notte, in quel di Casa Sollievo in San Giovanni Rotondo, dove era ricoverato da una settimana per riacutizzata bronco-polmonite, malattia quest’ultima assai diffusa ai tempi della sua infanzia tra le famiglie povere e disagiate.  

Suscita interesse la prima poderosa opera omnia poetica di Franco Ferrara, ad Apricena

APRICENA. Ed eccoti un volume tutto di un pezzo che spazia ed affonda nelle viscere più riposte della storia e delle tradizioni del luogo, dove si è nati e si vive. Il riferimento è ad ‘Apricena Storia e tradizioni in poesie’ (versione italiana del titolo dialettale) di Franco Ferrara, da poco in libreria.