Angelo Del Vecchio

Angelo Del Vecchio

E' nativo di Foggia, ma vive a Rimini dal 2009.

Ha passato la prima parte della sua vita girando l'Italia facendo ogni tanto ritorno nella sua cara Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole.

E' giornalista-pubblicista dal 2004. Ha diretto dal 2012 al 2016 il quotidiano sanitario nazionale Nurse24.it, poi ceduto a terzi. In precedenza è stato direttore dell'agenzia di stampa "on line" Garganopress e di molte riviste e periodici sparsi lungo lo Stivale Italico. Attualmente si occupa dell'ufficio stampa di AssoCare.it e della rivista NurseNews.it.

Ha collaborato con varie testate giornalistiche locali, interregionali, nazionali e straniere, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Meridiano, Il Quotidiano di Foggia, L'Attacco, Il Corriere Adriatico, Telenorba, Telefoggia, Teleradioerre, Tele Blu, Tele Dauna, Teleradiopadrepio, Rete Smash Gargano, Ondaradio, Inforadio, Radio Centrale, Radionorba, Radio Manfredonia Centro, Il Messaggero, L'Avvenire, Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno, il settimanale Protagonisti, i settimanali satirici Cuore e La Peste, i periodici Gargano Nuovo e Meridiano 16, il circuito Euronews. Inoltre, ha collaborato alla realizzazione di trasmissioni per conto di Rai e Mediaset (Linea Blu, Linea Verde, Tg2, Tg3 Puglia, Mistero, La Macchina del Tempo). Al suo attivo ha 12 volumi pubblicati, redatti tra il 2000 e il 2012.

Ha conseguito la Laurea in Infermieristica il 26/11/2012 presso l'Università degli Studi di Bologna - Polo di Rimini e Cesena. La sua tesi di laurea "CleanHands 1.0" è stata premiata nel 2013 dal Collegio Ipasvi di Rimini e dall'Associazione Nazionale Infermieri Prevenzione Infezioni Ospedaliere (Anipio, Pesaro).

 

URL del sito web: http://www.angelorikydelvecchio.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

PREMIO AI RIGNANESI NEL MONDO, PARTITA L'ORGANIZZAZIONE DELL'EVENTO 2016

GENOVA. Fa piacere riscontrare che c’è di nuovo interesse da parte della Pubblica Amministrazione di Rignano Garganico e nella fattispecie da parte dell’assessore Giosuè Del Vecchio e del sindaco Vito Di Carlo rispetto al “Premio ai Rignanesi nel mondo”. L’evento, come noto organizzato dall’associazione che rappresenta, il Circolo Culturale “Giulio Ricci”, è stato volutamente sospeso.

Ecco il Programma di RignanEstate2015

RIGNANO GARGANICO. Anche se con estremo ritardo presentato al pubblico il Programma delle Manifestazioni Estive a Rignano Garganico, che iniziano oggi. Ecco qui sopra il manifesto del Comune.

Sagra del Cinghiale a Rignano il prossimo 12 agosto

RIGNANO GARGANICO. E' giunta alla sua Quindicesima Edizione ed è allo stato attuale la festa eno-gastronomica più seguita del più piccolo Comune del Parco Nazionale del Gargano. Parliamo dell'edizione 2015 della "Sagra del Cinghiale", organizzata come ogni anno dall'Associazione Cacciatori "La Cascina" in collaborazione con vari Enti Pubblici e privati.

Nuovo volume dell'artista Raimondo Ardolino

RIGNANO GARGANICO. Sarà presentato il prossimo 14 agosto, alle ore 21.00 il nuovo lavoro editoriale dell'artista e infermiere Raimondo Ardolino. Dopo i successi dei volumi precedenti, ora è la volta di "Lu paièse iennu de llu paisane". Vi terremo aggiornati sulla presentazione e sull'opera.

L'Arte Preistorica su tela, mostra di Enza Palumbo a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Iniziano gli eventi estivi 2015 nel Parco Nazionale del Gargano. Tra le manifestazioni più curiose vi è certamente la “L’Arte Preistorica su tela” voluta dal Centro Studi Paglicci per valorizzare e far conoscere lo spessore degli artisti locali che tuttavia non è commiserabile con il grande talento dei pittori e incisori preistorici del Paleolitico, del Neolitico, dell’Eneolitico e dell’Età dei metalli, uomini e donne che hanno densamente abitato il Promontorio di San Michele negli ultimi 40.000 anni.

Séraphine De Senlis, l'artista da manicomio che oggi è apprezzata in ogni dove

FOGGIA. Séraphine De Senlis, per molti è solo una paziente deceduta in manicomio, ex-cameriera, poverissima; per altri è un artista senza rivali, le cui ali sono state tarpate dal ricovero coatto in uno dei peggiori istituti “detentivi” d’Italia. A ripercorrere le sue gesta artistiche ed espressive ci penserà Katia Ricci, operatrice culturale e da sempre attenta alle lotte e alle conquiste sociali.

Luigi Di Claudio: "non sono d'accordo con il lavoro svolto da comune all'ex-piscina comunale"

RIGNANO. Lettera dell'ex-assessore ai lavori pubblici Luigi Di Claudio sulla sistemazione e sul cambio d'uso dell'ex-piscina comunale di Rignano Garganico. Di Claudio parla a nome del movimento politico "Primavera Rignanese"...

Scaricate la lettera cliccando QUI.

Chi fotte il pubblico fotte anche il privato...

RIGNANO GARGANICO. E’ da un po’ che non intervengo nelle questioni che riguardano il mio piccolo paesello. Ma mio malgrado torno a scrivere per commentare un fatto di cronaca che riguarda un uomo pubblico del più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano, un "quaqquaraquà" che si è prima fatto notare per aver alienato beni di proprietà dei rignanesi senza riceverne indietro le dovute spettanze di legge, oggi invece sembrerebbe esser riuscito ad alienare i beni di una intera stirpe familiare, circuendo, almeno così si dice, le volontà di una povera vecchietta che aveva solo bisogno di affetto e assistenza.

Danni alluvione, ecco il modulo per la richiesta danni nel territorio di Rignano

RIGNANO GARGANICO. Ecco il modulo per richiedere il rimborso per i danni dell’alluvione degli inizi di settembre 2014. Potete scaricarlo da sito di RignanoNews.com o richiederlo direttamente al comparto agricolo del Comune di Rignano Garganico.

Capuano (PRC): il sindaco Di Carlo denunci l'Acquedotto Pugliese per le bollette mai giunte a destinazione

RIGNANO GARGANICO. Il Partito della Rifondazione Comunista a muso duro contro il sindaco Vito Di Carlo reo di non aver risolto in due anni il problema relativo alle bollette dell’Acquedotto Pugliese che, a quanto pare, spesso non vengono consegnate, vengono consegnate in ritardo o addirittura vengono consegnate a destinatari sbagliati.