L'Oro di Grotta Paglicci affascina il pubblico degli appassionati

I tesori archeologici di Grotta Paglicci, sito paleolitico ubicato nelle campagne di Rignano Garganico (in Puglia), continuano ad appassionare non solo gli addetti ai lavori, ma anche il grande pubblico. Lo si è capito bene al termine della presentazione del volume ad esso dedicato e scritto a quattro mani da Angelo e Antonio Del Vecchio, giornalisti, scrittori, storici ed esperti di archeologia. Si tratta di un testo di 100 pagine edito dal Circolo Culturale “Giulio Ricci” di Rignano Garganico e già in vendita sui principali book-shop Amazon e eBay.

L'Oro di Grotta Paglicci, ecco il volume di Angelo e Antonio Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Sarà presto presentato il prossimo 13 agosto a Rignano Garganico il volume "L'oro di Grotta Paglicci e dei siti preistorici di Rignano Garganico", a cura di Angelo e Antonio Del Vecchio. Edito dal Circolo Culturale "Giulio Ricci" in collaborazione con il movimento culturale "Amici di Grotta Paglicci". Il libro darà spazio alla storia delle ricerche compiute negli ultimi 50 anni nel massimo sito paleolitico europeo e per la prima volta si articolerà con un portale web e una App per smartphone e i-phone. 

Ecco il nuovo sito internet interamente dedicato a Grotta Paglicci

Quando in Grotta inventavano la scrittura e dipingevano le pareti con ocra rossa, carbone e pigmenti vegetali, nel resto del Pianeta si stava sviluppando un’identica civiltà. Come facevano popoli così lontani tra di loro, nel Paleolitico Superiore, a realizzare manufatti ed opere d’arte spesso quasi identiche? In questo sito lo scopriremo assieme e metteremo le basi per giungere ad una possibile verità.