Angelo Del Vecchio

Angelo Del Vecchio

E' nativo di Foggia, ma vive a Rimini dal 2009.

Ha passato la prima parte della sua vita girando l'Italia facendo ogni tanto ritorno nella sua cara Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole.

E' giornalista-pubblicista dal 2004. Ha diretto dal 2012 al 2016 il quotidiano sanitario nazionale Nurse24.it, poi ceduto a terzi. In precedenza è stato direttore dell'agenzia di stampa "on line" Garganopress e di molte riviste e periodici sparsi lungo lo Stivale Italico. Attualmente si occupa dell'ufficio stampa di AssoCare.it e della rivista NurseNews.it.

Ha collaborato con varie testate giornalistiche locali, interregionali, nazionali e straniere, tra cui La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Meridiano, Il Quotidiano di Foggia, L'Attacco, Il Corriere Adriatico, Telenorba, Telefoggia, Teleradioerre, Tele Blu, Tele Dauna, Teleradiopadrepio, Rete Smash Gargano, Ondaradio, Inforadio, Radio Centrale, Radionorba, Radio Manfredonia Centro, Il Messaggero, L'Avvenire, Repubblica, Il Corriere del Mezzogiorno, il settimanale Protagonisti, i settimanali satirici Cuore e La Peste, i periodici Gargano Nuovo e Meridiano 16, il circuito Euronews. Inoltre, ha collaborato alla realizzazione di trasmissioni per conto di Rai e Mediaset (Linea Blu, Linea Verde, Tg2, Tg3 Puglia, Mistero, La Macchina del Tempo). Al suo attivo ha 12 volumi pubblicati, redatti tra il 2000 e il 2012.

Ha conseguito la Laurea in Infermieristica il 26/11/2012 presso l'Università degli Studi di Bologna - Polo di Rimini e Cesena. La sua tesi di laurea "CleanHands 1.0" è stata premiata nel 2013 dal Collegio Ipasvi di Rimini e dall'Associazione Nazionale Infermieri Prevenzione Infezioni Ospedaliere (Anipio, Pesaro).

 

URL del sito web: http://www.angelorikydelvecchio.it Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Stanco (UDC) il più suffragato dell'opposizione a Rignano Garganico

L'elettorato Rignanese ha premiato anche all'opposizione le giovani leve. Il più suffragato in assoluto è, infatti, il 37enne Matteo Stanco (115 voti), leader locale dell'UDC e sindacalista.

Stanco correva per la Lista Patto per Rignano e appoggiava il candidato sindaco Michele Ciavarella, uscito sonoramente sconfitto dalle urne lo scorso 11 giugno. Matteo, con un passato da educatore in parrocchia, è alla sua seconda candidatura ed è di fatto un politico con una buona esperienza alle spalle.

Luigi Di Fiore è il nuovo sindaco di Rignano Garganico

Con 754 voti e il 59,60% delle preferenze è stato eletto nuovo sindaco di Rignano l'operaio Luigi Di Fiore. E' il sindaco più giovane della Puglia eletto alle Amministrative dell'11 giugno.

A 27 anni è stato suffragato dal suo popolo e ora ha il compito di ridare vigore ad una cittadina garganica, il più piccolo comune della Montagna del Sole, dopo un lungo periodo di oscurantismo.

Bufera in Casa Cera. Napoleone: "offeso io e la mia famiglia!"

La campagna elettorale per le Amministrative del 2017 si è infiammata anche a Rignano Garganico, dove negli ultimi giorni si è parlato del "caso" di Napoleone Cera. Il consigliere regionale dell'UDC, come risaputo, è stato accusato da un ex-collega di partito di aver fatto assumere sua moglie in una struttura sanitaria privata convenzionata con il Sistema Sanitario della Puglia. A puntare il dito contro Napoleone è stato Missimiliano Di Fonso, sindacalista ed ormai ex-dirigente del partito dello scudo crociato.

Lista Peppino Di Michele: anche il Consiglio di Stato boccia ricorso

RIGNANO GARGANICO. La Lista "Per Rignano" esce definitivamente dalla scena elettorale a Rignano Garganico.

Michele Ciavarella (Patto per Rignano): il candidato da battere?

Michele Ciavarella, aspirante primo cittadino per la Lista "Patto per Rignano" è a tutti gli effetti il candidato da battere per la conquista del Palazzo di Città.

Ex-sindaco di Rignano Garganico e vice-sindaco uscente nella giunta capitanata da Vito Di Carlo ha alle spalle un gruppo affiatato di sostenitori.

Bocciata la lista di Di Michele, restano in campo Di Fiore e Ciavarella

La Sottocommissione Elettorale Circondariale di Foggia, con verbale n. 13 del 13 maggio 2017 (consegnata il 14 maggio) ha definitivamente bocciato la Lista "Per Rignano".

La stessa, come noto, è capitanata da Giuseppe Di Michele detto Peppino, ma non sarà possibile votarla perché esclusa dalla competizione. Questo a meno di un ricorso d'urgenza al Tribunale Amministrativo Regionale di Bari, che tuttavia non assicura il ritorno in corsa di Di Michele quale aspirante primo cittadino di Rignano Garganico. Con lui restano a casa altri 10 candidati.

Luigi Di Fiore, vero candidato per l'alternativa!

Tra le novità assolute della Campagna Elettorale per il rinnovo della carica di Primo Cittadino e del Consiglio Comunale di Rignano Garganico vi è la discesa in campo di Luigi Di Fiore.

Proviene dalla società civile ed è da sempre attento alle esigenze non solo dei più giovani, ma anche della popolazione adulta, diversamente abile e anziana. La sua scelta di candidarsi quale capo-squadra della Lista "Rignano che vorrei" non è casuale e è scaturita da scelte precise e da mesi e mesi di militanza in un movimento politico che si candida ad essere l'alternativa alla vecchia politica.

Nicola Saracino tra i grandi esclusi delle Amministrative 2017

In attesa di sapere cosa accadrà alla Lista "Per Rignano", come noto esclusa al momento dalla competizione elettorale per un vizio di forma, il popolo di Rignano Garganico si interroga sui grandi assenti.

La Lista "Per Rignano" esclusa per ora dalle elezioni comunali

La Lista civica "Per Rignano", che come noto candida a primo cittadino l'ex-impiegato e attuale pensionato Giuseppe Di Michele (detto Peppino), è stata esclusa per il momento dalla competizione elettorale. Per partecipare alle elezioni dell'11 giugno 2017 dovrà presentare apposito ricorso alla Commissione Elettorale competente.

Elezioni Amministrative Rignano Garganico: 11 giugno 2017

Ecco in anteprima assoluta tutti i candidati alla carica di sindaco e a quella di consigliere comunale in occasione delle Elezioni Amministrative dell'11 giugno 2017 a Rignano Garganico.

Pagina 1 di 12