L'Oro di Grotta Paglicci, ecco il volume di Angelo e Antonio Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Sarà presto presentato il prossimo 13 agosto a Rignano Garganico il volume "L'oro di Grotta Paglicci e dei siti preistorici di Rignano Garganico", a cura di Angelo e Antonio Del Vecchio. Edito dal Circolo Culturale "Giulio Ricci" in collaborazione con il movimento culturale "Amici di Grotta Paglicci". Il libro darà spazio alla storia delle ricerche compiute negli ultimi 50 anni nel massimo sito paleolitico europeo e per la prima volta si articolerà con un portale web e una App per smartphone e i-phone. 

Serata di gran galà, ieri 14 agosto, per l’anteprima del volume "Lu paijéese iènne dellu paijesane"

Serata di  gran galà  per la presentazione del libro Lu paijéese iènne dellu paijesane, svoltasi, ieri 14 agosto,  nella gremita  Piazza San Rocco, a Rignano Garganico.

Raimondo Ardolino, con l’ultimo libro, si conferma un raffinato poeta e scrittore

RIGNANO GARGANICO. È in vetrina da qualche giorno l’ultima grande fatica di Raimondo Ardolino. Si chiama “Lu paiése iènne de llu paisane”, che segue a distanza di un anno quella de “La fenèstre de la putéche”. Si tratta di un ‘opera accattivante, composta per metà di poesie, per il resto di racconti. Lo scritto è in perfetto vernacolo rignanese, tranne alcune liriche a carattere sentimentale che sono in italiano e ne completano il discorso espositivo. Il volume sarà presentato a Rignano il prossimo 14 agosto a partire dalle ore 21.00 in Piazza San Rocco. Il libro si conclude con la post-fazione, curata da Paolo Gentile.

Raimondo Ardolino, il 14 agosto si presenta il suo ultimo lavoro in dialetto rignanese

RIGNANO GARGANICO. Ha superato da poco i 40 anni e si è rivelato uno degli artisti più interessanti di una Italia minore che poi tanto minore non è. Si tratta di Raimondo ArdolinoInfermiere presso la Farmacia della “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo (città in cui vive), che negli ultimi tempi si è fatto notare per le sue foto artistiche e per la capacità di sintetizzare colori, calori, culture e passioni in versi “vulgari” pieni di pathos e di sensazioni irripetibili.

IO PARTO NON SO SE RITORNO - Il video della presentazione del volume di Antonio Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Ecco in video l'intera presentazione del nuovo volume di Antonio Del Vecchio dal titolo "Io parto non so se ritorno - Storie di Caduti e reduci della II Guerra Mondiale". Tanti gli ospiti presenti.

CLICCATE QUI e buona visione.

“Io parto, non so se ritorno”, un invito alla pace raccontando le atrocità della guerra

“Hanno lottato per salvaguardare i cittadini e tutelare la pace.” (Antonio Del Vecchio)

Io parto, non so se ritorno” di Antonio Del Vecchio è la storia (o le storie) di caduti e reduci del secondo Conflitto Mondiale: è un viaggio, un doloroso percorso, che espone il lettore di fronte all’atrocità della II Guerra Mondiale, conflitto che ha coinvolto e sconvolto l’intera umanità. È un libro scritto per ricordare a noi posteri il sacrificio che i militari di Rignano Garganico (FG) e dintorni hanno compiuto circa settant’anni fa. È un libro per non dimenticare: perché se è accaduto, vuol dire che potrebbe accadere di nuovo. Sono i sentimenti a parlare in “Io parto, non so se ritorno”, sono le vite, le lettere, le grida, le lacrime dei caduti e dei sopravvissuti.

Grande successo per "Io parto non so se ritorno" di Antonio Del Vecchio

RIGNANO GARGANICO. Successo di pubblico e di consenso contro ogni aspettativa per il volume "Io parto non so se ritorno - Storie di Caduti e Reduci della II Guerra Mondiale" del giornalista, scrittore e storico Antonio Del Vecchio. Alla presenza di un pubblico delle grandi occasioni sono scesi in platea per presentare l'opera numerosi esponenti del mondo politico, culturale e militare di Capitanata.

IO PARTO NON SO SE RITORNO - Storie di Caduti e Reduci della II Guerra Mondiale

Presentazione del volume di Antonio Del Vecchio sul più imponente conflitto planetario, che è costato la vita a milioni di giovani, partiti per il fronte e spesso mai più tornati 

RIGNANO GARGANICO (FG). Ormai è tutto pronto a Rignano Garganico per il primo libro-forum dedicato alla Grande Guerra. Il riferimento è all'anteprima del volume di Antonio Del Vecchio, IO PARTO NON SO SE RITORNO – Storie di Caduti e reduci della II Guerra Mondiale.

La fenestre de lla puteche, il primo volume di Raimondo Ardolino

RIGNANO GARGANICO. Il 12 agosto 2014 a Rignano Garganico si presenta il volume di poesie di Raimondo Ardolino dal titolo "La fenestre de lla puteche".

Io parto non so se ritorno: prenotabile su internet il nuovo volume sulla II Guerra Mondiale

RIGNANO GARGANICO. Dato alle stampe il nuovo volume di Antonio Del Vecchio, giornalista e storico del più piccolo comune del Parco Nazionale del Gargano. Si tratta di un opera dal titolo "Io parto non so se ritorno - Storie di Caduti e reduci della II Guerra Mondiale", edito dal Circolo Culturale "Giulio Ricci" d'intesa con il Comune di Rignano Garganico, la Regione Puglia e l'Associazione Culturale "Cerchi di vita"

Pagina 1 di 4