Antonio Del Vecchio
25/03/14

Strepitoso successo per il libro “Padre Pio / Umile Servo di Dio” di Raffaele Pintonio

Strepitoso successo per il libro “Padre Pio / Umile Servo di Dio” di Raffaele Pintonio

RIGNANO GARGANICO. Anche Raffaele Pintonio, poeta e scrittore “intimista” di proficua ed originale produzione, torna di nuovo in edicola con una sua pregevole e cattivante opera. Si tratta del libro Padre Pio / Umile Servo di Dio, Foggia, Claudio Grenzi editore, 2013. Lo fa, avvalendosi della  post-fazione del noto giornalista Gustavo Delgado.

La sua narrazione, fatta di testimonianze dirette ed indirette, si sofferma non tanto sugli aspetti spettacolari del personaggio, quanto sui suoi ricordi di semplice fedele o addirittura di bambino sospinto non tanto dalla fama del futuro Santo, già palpabile e strepitosa negli anni ‘50, allorché era appena terminata la costruzione di Casa Sollievo della Sofferenza,  quanto dalla fame e dalla povertà di quei tristi tempi. Pertanto, l’autore si sofferma piacevolmente sul primo incontro, quando Padre Pio gli offre un pezzo di pane che egli, da ragazzo affamato qual è,  lo gusta come se fosse di cioccolato. Dopo di che si congeda dal Frate come si fa con un amico che si conosce da sempre. La medesima emozione la riprova quando da improvvisato giornalista lo rincontra nel 1966, ossia due anni prima della scomparsa del Cappuccino. Ci va al fine di ottenere una probabile intervista, poi negatogli seduta stante per via dei mali dell’interlocutore, Infatti, accolto benevolmente,  con la stessa semplicità è mandato subito  in biblioteca per assolvere l’incombenza. L’autore affronta, poi,  il mondo dei presunti e discussi miracoli. Anche in questo caso lo fa in modo semplice e concreto. Nel primo caso racconta di aver ottenuto la guarigione  agli arti inferiori, diseguali di tre centimetri sin dalla nascita e ritornati sani, dopo le incessanti preghiere rivolte al Frate dalla madre. L’altro miracolo, grazie all’intercessione del Santo delle Stigmate,  si concretizza in anni più recenti a favore suo e della moglie. Infatti, entrambi rimangono illesi a seguito di un pauroso incidente stradale.

Letto 871 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.