Antonio Del Vecchio
06/01/14

La Ccunte, un libro di favole da leggere per il solo piacere di leggere di M. Antonietta Martelli

RIGNANO GARGANICO. Il libro di Maria Antonietta Martelli comprende un’esperienza educativa messa in atto dall’autrice e da altri insegnanti  durante l'a.s. 1996 – 97 nella Scuola Elementare di Rignano Garganico. Tanto, nell’ambito del progetto lettura”leggere per il solo piacere di leggere”.

In esso  si rivisita il mondo delle favole già note nella storia della letteratura più antica, come quelle di  Esopo e di Fedro e, passando dalla narrativa di Jean De La Fontaine, si arriva fino ai tempi odierni di Carlo Gentile.

 

In sostanza si analizzano i testi dal punto di vista critico e linguistico;  li si reinterpretano alla luce dei tempi che corrono, con la traduzione in altre lingue (italiano, francese e dialetto) e, perché no, si tenta la reinvenzione di alcune favole, sfruttando la fantasia dei ragazzi.  

 

L’ultima parte è dedicata alla rappresentazione scenica della favola frediana “Lupus et agnus”, il cui adattamento scenico è curato dal docente Sergio Barbano.

 

Infine, si passa poi in rassegna il materiale bibliografico e documentario utilizzato, compresi articoli di giornali, non escluso quello relativo alla manifestazione di fine anno scolastico (La Gazzetta del Mezzogiorno , 12 giugno 1997, p. 31) che aveva avuto come ospite d’onore il grande letterato Italo-americano, Joseph Tusiani.

 

La Ccunte, il mondo magico della favola, a cura di Maria Antonietta Martelli, con progetto grafico di Angelo Del Vecchio, Rignano Garganico, Istituto Comprensivo, 1999, pp. 128

Letto 993 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Gennaio 2014 22:53
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.