Antonio Del Vecchio
19/05/14

I 70 anni del 3° Gruppo Manutenzione Autoveicoli dell’Aeronautica Militare a Mungivacca (BA)

Mungivacca (Bari), il saluto alla bandiera Mungivacca (Bari), il saluto alla bandiera

BARI. Venerdì 16 maggio festa grande al 3° Gruppo Manutenzione Autoveicoli dell’Aeronautica Militare, a  Bari. Tanto per il 70° Anniversario della fondazione dell’Ente, avvenuta nel 1944. 

Per l’occasione si sono ritrovati presso la sede-officina di Mungivacca, oltre un centinaio di ex dipendenti  civili e militari, provenienti da ogni dove. Gli stessi  hanno avuto modo di abbracciare,  dopo decenni di lontananza,  i propri compagni d’armi e di lavoro e nel contempo di ricordare con commozione la loro passata esperienza e soprattutto quelli che per vari motivi non ci sono più. Non solo. L’incontro è servito anche per fare la storia di questo importante Reparto aeronautico, la cui sintesi è contenuta  in un esaustivo opuscolo informativo di cui si dirà.  La festa ha avuto inizio nella prima mattinata con l’alza bandiera e il saluto del Comandante del Reparto, Tenente Colonnello Giovanni Riganti. Nell’ampio ed accogliente piazzale erano schierati, oltre agli ospiti e al personale in servizio, alcune rappresentanze delle Associazioni Arma Aeronautica di Bari e provincia, con i rispettivi labari. Dopo di che, considerato il tempo piovoso, i partecipanti si sono spostati presso le officine di reparto, dove hanno assistito alla Santa Messa di ringraziamento, officiata da don Angelo Antonio Magarelli della Parrochia S.S. Medici di Terlizzi. Quest’ultimo, nella sua omelia, oltre a commentare il vangelo del giorno,  ha sottolineato il grande sacrificio ed impegno che il personale dell’Aeronautica Militare compie a proprio rischio per il mantenimento della pace e la tutela della sicurezza dei propri simili nelle diversi parti del mondo dove sono chiamati dai trattati internazionali. Al termine, si è espresso in sintonia anche il comandante Riganti, che, oltre a ringraziare quelli del Comitato promotore dell’evento,   si è intrattenuto a lungo, come accennato, a fare la storia del gruppo e ad elencare i nomi di coloro che lo hanno preceduto  nel comando del Reparto. A quanto c’è scritto nell’opuscolo, l’Ente in questione sarebbe sorto nel 1944 in via Re David . Due anni dopo la prima denominazione ufficiale è “Officina Riparazioni Autoveicoli”, in sigla O.R.A. Nel 1949 assume il nome di “304a Officina Grandi Riparazioni Autoveicoli e Imbarcazioni” e si sposta a Mungivacca. Qui nel 1956 cambia di nuovo il suo nome, diventando prima  “3a Officina Grandi Riparazioni…”  e poi  in “ 3a Officina Centrale Riparazioni Autoveicoli”, per assumere nel 1985 quello attuale di “3° Gruppo Manutenzione Autoveicoli”. Così cambiano anche le insegne racchiuse in uno scudo rettangolare a punta.  In particolare, l’attività attuale del Gruppo è indirizzata essenzialmente agli automezzi speciali, quali antincendi, mezzi tattici, auto rifornitori, ecc.  Da segnalare che per il 75° anniversario della Forza Armata, il Gruppo in parola ha curato sia per la Fiera di Bari sia per il Comune di Foggia, la verniciatura dei velivoli esposti in mostra in siffatte città.  Dopo il discorso di Riganti, si è passato alle premiazioni e consegna della medaglia di anzianità per  30 anni di fedele lavoro, concessa dal Ministro della Difesa, Onorevole Roberta Pinotti, al personale civile,  nonché al personale militare la croce commemorativa per la partecipazione alla missione in Afghanistan. Altresì si è provveduto a consegnare ad ogni singolo partecipante alla manifestazione odierna di una  pergamena - ricordo arrotolata e chiusa con nastrino tricolore. L’operazione di consegna è stata effettuata di volta in volta sia dal succitato comandante, sia da alcuni che lo hanno preceduto nell’incarico, sia da altri ufficiali. Ecco i nomi dei premiati,  appartenenti tutti al personale civile, tranne l’ultimo che è un militare: Ambruoso Nicola, Corallo Francesco, Dacchille Domenico,  Dellino Nicola, Fanizza Vito, Pesole Raffaele, Prudente Michele, Ramunni Vitantonio, Ruggeri Nicola (quali assistenti tecnici); Basile Domenico, Catalano Biagio Rutigliano Fabrizio, Sterlacci Angelo Pace Cosimo (quali addetti tecnici), Tangari Nicolò (add.amm.vo); Vatinno Fortunato (Ass.Servizio Supporti);  Maldarizzi Cosimo.

Letto 1152 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.