Antonio Del Vecchio
01/03/15

Contro presunte calunnie intervengono i collaboratori del gruppo Bianchi ad Apricena

APRICENA. Per rispetto della cronaca ed obiettività dell’informazione, pubblichiamo di seguito il comunicato-stampa pervenutoci questa mattina in redazione, a firma dei collaboratori del Gruppo Bianchi di Apricena.

”Tutti il lavoratori del gruppo Bianchi, del settore edile, lapideo e agroalimentare esprimono la loro vicinanza e solidarietà alla Famiglia che da decine di anni consente a tanti Apricenesi di avere un sicuro e degno posto di lavoro. Siamo sconcertati per l’attacco mediatico continuo, senza precedenti, che stanno subendo in questi giorni i vertici del Gruppo a cui ci onoriamo di appartenere come collaboratori. Calunnie e nefandezze perpetrate in maniera strumentale e gratuita, che ci fanno temere anche per la salvaguardia dei nostri posti di lavoro. Esprimiamo profondo sdegno per il modus operandi portato avanti da una frangia politica da sempre avversa al Gruppo che, attraverso certa stampa schierata e piegata a certi interessi, mette ormai da tempo in atto ripetuti attacchi e manovre diffamatorie, mettendo su carta illazioni, diffamazioni e calunnie, che non hanno modo di esistere come confermato dall’evidenza dei fatti. Calunnie volte a danneggiare e screditare l’operato dello stesso Gruppo e della Famiglia Bianchi. Questa frangia politica rancorosa, da sempre abituata a dominare e non a governare la nostra Città, le Aziende e i Lavoratori, al fine di recuperare la propria posizione di dominio non si fa scrupoli su quanto possano essere pericolose, ai fini lavorativi, le conseguenze di campagne diffamatorie create ad arte solo per perseguire propri consensi politici. Senza remora alcuna nei confronti dei lavoratori che, almeno per storia politica, dovrebbe difendere. La nostra iniziativa è finalizzata solo alla salvaguardia dei nostri posti di lavoro. A tal proposito preannunciamo che siamo pronti a costituirci quale parte civile in ogni procedimento penale che il Gruppo e la Famiglia Bianchi vorranno mettere in atto per la propria salvaguardia in merito a queste vicende. Firmato Collaboratori Gruppo Bianchi”.

 

Letto 654 volte Ultima modifica il Domenica, 01 Marzo 2015 10:11
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.