Antonio Del Vecchio
30/01/15

Marciapiedi ad Apricena: contributo fino a duemila euro per chi usa la pietra delle sue cave

Apricena. L''Assessore Dell'Erba Apricena. L''Assessore Dell'Erba


APRICENA. Ecco un’ idea nuova per abbellire Apricena e contribuire nel contempo allo sviluppo della risorsa più grande ed appetibile che ha il suo territorio: la Pietra. Al riguardo riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato-stampa pervenutoci ad horas, a firma dell’addetto stampa, il collega Del Fuoco - Contribuire al miglioramento dell’arredo urbano e alla sicurezza dei Cittadini ed incentivare l’utilizzo della Pietra di Apricena.

La Giunta Comunale (delibera e schema del bando disponibili qui http://www.comune.apricena.fg.it/mc/mc_p_dettaglio.php) avvia le procedure
per la pubblicazione di un bando per la riqualificazione e ristrutturazione dei marciapiedi del centro abitato al quale possono accedere tutti i Cittadini di Apricena. In base al progetto presentato si
possono richiedere fino a 2.000 euro per ogni intervento. Le somme destinate saranno proporzionate alle opere da attuare. “Si tratta di una iniziativa importante che ci consente di dare risposta concreta alle tante segnalazioni che giornalmente raccogliamo, molte delle quali arrivate tramite un apposito modulo messo a disposizione dei Cittadini e ancora disponibile presso i nostri uffici”, commenta il
Sindaco Antonio Potenza. “Insieme alla Popolazione vogliamo migliorare il decoro urbano della nostra Città, intervenendo concretamente su tante situazioni che da troppi anni necessitano di manutenzione. E naturalmente l’incentivo è collegato all’utilizzo della nostra Pietra”. “Ringraziamo la Cna di Apricena che con noi ha collaborato all’ideazione di questa iniziativa, con la quale si da ampio respiro a tanti artigiani locali”, sottolinea Potenza “e chiediamo sin da ora a tutti i Cittadini interessati di preparare i propri progetti in vista della imminente pubblicazione del bando”. “Questa iniziativa, insieme a quella per lo smaltimento dell’amianto e a quella già in cantiere per fornire contributi per la riqualificazione delle facciate delle case, creerà un ottimo indotto per le nostre imprese locali, con nuove possibilità di occupazione. Inoltre guardiamo con decisione, come sempre fatto sin dalla nostra prima esperienza amministrativa, all’incremento dell’utilizzo della nostra Pietra”. “A tal proposito – aggiunge l’Assessore ai Lavori Pubblici Paolo Dell’Erba– ho già incontrato, tramite il consorzio Conpietra, gli imprenditori del settore lapideo di Apricena, con i quali abbiamo trovato un accordo che consenta di tenere bassi i prezzi del materiale. L’obiettivo è quello di dare una mano ai Cittadini dando comunque un importante incentivo all’intero settore”. “Continua l’impegno di questa Giunta per il miglioramento della Città utilizzando la nostra principale materia prima”, va avanti Dell’Erba. “Questo è uno dei provvedimenti che punta a dare risposta alle tante esigenze del territorio, sia per il decoro urbano che per la messa in sicurezza di aree che rappresentano un rischio per i Cittadini e sono spesso causa di infortuni e incidenti. Su questa strada – concludono Potenza e Dell’Erba – intendiamo proseguire, mettendo sempre in primo
piano l’utilizzo delle nostre principali ricchezze”  -

Letto 1070 volte Ultima modifica il Venerdì, 30 Gennaio 2015 09:53
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.