Antonio Del Vecchio
08/02/14

Costituito il nuovo Coordinamento della lista civica”Uniti per Cambiare” ad Apricena

APRICENA. Costituito il nuovo Coordinamento della lista civica”Uniti per Cambiare” ad Apricena. A renderlo noto è un comunicato stampa inviato in ogni dove. In esso vengono spiegati valori etici, strategie e programmi finalizzati al perseguimento del bene comune, a cominciare dallo sviluppo socio-economico e culturale della città.

L’attività politica del direttivo ha avuto inizio da alcuni giorni. Si fa sapere, altresì, che il Movimento, in piena sintonia con quelli che sono i valori della legalità, della trasparenza, dell’agire amministrativo lontano da interessi di parte,è intenzionato a proseguire il suo cammino al fianco della gente per bene e onesta che rappresenta la quasi totalità degli Apricenesi. Ecco comunque il resto del comunicato. “Uniti per cambiare non è un partito, ma un Popolo. Il popolo che ha scelto il rinnovamento. Il popolo che non vuole vedere la propria Città finire nelle mani di affaristi che nulla hanno a che vedere con la sana politica. Il popolo che tutte le volte riempie piazze e auditorium manifestarci il proprio sostegno. Stiamo raccogliendo le adesioni di tanti nostri Concittadini. Persone libere, perbene, che vorranno aderire al nostro progetto. Con loro condividiamo le idee che puntano allo sviluppo sano della nostra realtà, nel rispetto delle persone e dell’ambiente che ci circonda. Il nostro, da sempre, è un contenitore civico in cui si ritrovano persone e soggetti politici che vanno al di là degli steccati ideologici, per perseguire il Bene comune. Accogliamo partiti (che stanno già aderendo), associazioni, Cittadini comuni, che vogliono bene ad Apricena. La quale si merita di essere amministrata dalle migliori persone che la nostra realtà può offrire.  Su queste basi stiamo lavorando per formare una squadra di qualità, consapevoli degli errori che abbiamo fatto in passato. Giornalmente discutiamo con persone, istituzioni locali, associazioni di categoria, rappresentanti dei lavoratori. Da loro, che sono il motore pulsante della nostra Terra, vogliamo raccogliere idee e suggerimenti che arricchiranno in futuro la nostra proposta di governo di Apricena. Agiamo da sempre nella consapevolezza che solo il confronto diretto con la gente può portare alla risoluzione dei problemi. Lo abbiamo dimostrato anche in un anno di Amministrazione. Da qui, insieme, dobbiamo ripartire. Per ridare speranza agli Apricenesi, senza creare false illusioni e senza promettere per poi non mantenere. Noi ci siamo – unisciti a noi!”

 

Letto 905 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.