Personaggi

Personaggi (64)

San Marco in L. : 50 anni dopo il primo bacio, si ritrovano, si sposano e vivono felici sino alla fine. La storia

 SAN MARCO IN LAMIS. Quella che si sta per raccontare è  una vicenda che conoscono ancora in pochi a San Marco in Lamis, anche perché la stessa rientra nella sfera degli affetti e degli amori di due anziani emigranti vissuti e deceduti in Germania. La vicenda che vogliamo raccontare parla di due innamorati e di una serenata finita male.

Rignano Garganico: il Miracolo della Madonna di Cristo

RIGNANO GARGANICO. Tra emigrazione e religiosità popolare c’è un legame molo stretto e per tanti versi incancellabile, o dimostrano gli innumerevoli ex-voto di emigrati presenti in vari santuari di Capitanata.  Secondo i critici della materia “Il viaggio che l’emigrante percorre, stabilendosi in una nuova terra lontana, per un tempo imprecisato o definitivamente diventa devozionale mediante il dono di ex-voto al santuario.

Parla italiano la nuova Cattedra e il nuovo Crocifisso della Cattedrale di Leicester (Inghilterra)

RIGNANO GARGANICO. Una nuova Cattedra e Crocifisso sono state commissionate per la Cattedrale di Leicester nell’ambito del progetto di ristrutturazione al fine di fornire un luogo di rispetto per la sepoltura di Riccardo III d’Inghilterra. A realizzarla sarà il designer Francesco Draisci, originario di Rignano Garganico.

Uccisa dal pretendente per gelosia e malvagità. La storia in un romanzo verità di fine ‘800

RIGNANO GARGANICO. Nonostante il progresso del vivere civile, la parità tra i sessi e la libertà di amare per le donne resta ancora un tabù., non solo nel resto del mondo, ma anche in quello cosiddetto evoluto ed emancipato come l’Occidente (Europa, Usa, ecc.).  All’interno della coppia, l’amore respinto o il tradimento ancor oggi si conclude con la soppressione estrema della parte più debole ossia il “femminicidio”.

Apricena: in bocca al lupo al concittadino Gagliardi in missione in Antartide

APRICENA – “Siamo profondamente orgogliosi di avere un Concittadino come Antonio che porta lustro al nome di Apricena in giro per il mondo. Dall’Amministrazione Comunale e da tutta la Città il più grande in bocca al lupo per gli ultimi giorni della sua importante missione”.

Una cagna di razza “volpino”, smarrita a Foggia, ritrovata sana e salva, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Una cagna smarritasi in quel di Foggia, , ritrovata sana e salva, a Rignano Garganico. Si tratta di un “volpino”, anzi una “volpina”.  Non si sa come e da quando sia giunta in paese e neppure il suo nome, che chiameremo, per comodità di linguaggio e racconto, Alice.

ILENIA DRAISCI ORO NELLA STAFFETTA 4 X 200 E BRONZO MT. 60 PIANI

ATLETICA LEGGERA PALAINDOOR PADOVA - CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI INDOOR 21/22 febbraio 2015

PADOVA. E 'il nuovissimo impianto padovano,struttura che al suo interno ospita un anello di 200 mt in mondotrack 13,5 mm sopraelevata e smontabile,oltre a 8 corsie centrali ad ospitare gli atleti per la disputa dei campionati italiani assoluti in sala.

La Draisci in forza permanente al CS. Esercito Italiano,dopo il calvario per il rientro alle competizioni per causa di forza maggiore,operazione all'haglund effettuata il 3 marzo 2014 dal primario prof. Cerulli del policlinico universitario Agostino gemelli di Roma (intervento andato a buon fine ) e la costante presenza degli organismi FIDAL che hanno messo a disposizione Dottori e fisioterapisti ed hanno permesso all'Azzurra le terapie appropriate al post intervento chirurgico,frutto anche della continua presenza del CS Esercito Italiano.

Ilenia definita dagli addetti ai lavori “tosta”capace di trasformarsi quando c'è da combattere per un obiettivo,l'ha fatto in questo week end ai campionati Italiani,dove nei MT.60 piani ottiene un bronzo che vale “ ORO “ il suo tempo 7”40 la sua seconda prestazione di sempre, dopo il 7”37 del 2013 di Ancona ; per decretare il podio serve il photo-finish che premia ,per una questione di millesimi, Martina Giovanetti ( Forestale ),entrambe al traguardo con lo stesso tempo,dietro a Audrey Allho ( Fiamme Azzurre ) in 7”34,in evidenza la 15 enne Zainab Dosso ( calcestruzzi corradini excelsior )di origini Ivoriane quarta in 7”44.Nella staffetta 4x200 Mt affermazione netta dell' Esercito che conduce il testimone al traguardo in 1:37.80 affidandosi alla formazione campioni d'Italia composta da Ilenia Draisci ,Maria Benedicta Chigbolu,Raphaela Lukudo e Chiara Bazzoni.Argento alla Bracco Atletica 1:38.38 e bronzo all'Atletica Brescia 1950 in 1:39.97.

La classifica ind/squadra vede al primo posto C.S.Esercito con punti 78.5 su Forestale 71.0 Bracco Atletica 67.0 e Fiamme Azzurre 54.0

Ilenia ben tornata, alle competizioni.

Grazie, non vedevo l'ora, la pista mi è mancata, ma adesso posso affermare che ho fatto la scelta giusta affidandomi al bisturi del prof. Cerulli e al suo staff riabilitativo, non potevo più allenarmi senza sofferenza, dovevo prendere la decisione e posso dire risultato finale ok.

Pensavi al ritorno alle gare con questi ottimi risultati?

Devo essere sincera assolutamente no, è sempre ostico il rientro dopo una lunga assenza, ti poni inevitabilmente mille domande, come andrà, sarò in condizione, riuscirò a vincere la tensione nemica di questo sport, ma una volta posizionata sui blocchi ,mi sono resa conto che nulla era cambiato, bisognava dare il massimo e mi sento di averlo fatto.

Cosa ti ha fatto credere che potevi andare forte

Be, la mia coatch Maura Cosso che mi segue da sempre, devo ammettere che ha fatto un ottimo lavoro senza forzare i tempi, mi diceva che stavo bene, di stare tranquilla e di fare ciò che so fare, correre, correre e non avere dubbi di non aver dato tutto e penso di averlo fatto.

Commemorato Don Luigi Tardio, sacerdote ed educatore sommo, a San Marco in Lamis

SAN MARCO IN LAMIS. Commemorata in pompa magna, a San Marco in Lamis,  la figura di don Luigi Tardio, sacerdote, educatore sommo di lingue e  lettere latino-greghe, preside,  nonché raffinato filologo e bibliofilo. E questo a distanza di cinque anni dalla sua scomparsa, avvenuta il 7 febbraio 2010.

Tra “scarponi e scarpe ferrate”, l’antico mestiere del calzolaio a Rignano G.

 RIGNANO GARGANICO. Presepe Vivente: ecco la storia del calzolaio, un altro mestiere “caro”  alla comunità di Rignano Garganico.

Carmine Fiore, l’ultimo intagliatore di lavatoio, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. A caccia dei mestieri scomparsi. In senso lato l’intagliatore è l’artista che opera attraverso la tecnica con la quale vengono realizzati ornamenti in incavo o in rilievo su superfici di legno; si distingue dalla scultura per il fine eminentemente decorativo  e per la funzione spesso secondaria che assume nei confronti del manufatto o dell'opera cui si applica.