Personaggi

Personaggi (61)

100 anni fa, parte da Foggia la prima lettera di Padre Pio per don Pietro di Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. 100 anni fa parte da Foggia la prima delle lettere di Padre Pio a don Pietro Ricci di Rignano Garganico. Forse l’approccio fu favorito dalla presenza della nipote Suor Gerarda, superiora al Conventino e poi  Madre Generale delle Suore  di Carità in quel di Roma. Il resto della corrispondenza proseguirà con ritmo più intenso da San Giovanni Rotondo fino ed oltre la scomparsa del sacerdote rignanese avvenuta nel dicembre 1920, ritenuto quest’ultimo come il suo primo padre spirituale.

Spuntano altre foto di Eisenstaedt su Rignano Garganico

 RIGNANO GARGANICO.  Si continua a discutere animatamente sui luoghi e le persone immortalate dall’obiettivo   di Alfred Eisenstaedt (1898 – 1995), a Rignano Garganico, considerato uno dei fotografi e fotoreporter  tra i più importanti e famosi del mondo.

Dedicata al primo direttore, Carmine Parracino, la Biblioteca Comunale di Rignano Garganico.

 RIGNANO GARGANICO. La Biblioteca di Rignano Garganico sarà dedicata a Carmine Parracino (1924 – 1995), primo e valente dirigente della medesima struttura, sorta circa mezzo secolo fa, grazie al suo impegno e passione per i libri e la cultura.

Rignano piange la morte di Peppino Resta, il panettiere venuto dalla Germania

RIGNANO GARGANICO. Questa notte è venuto a mancare Peppino Resta, volto noto e beneamato a Rignano, per via del suo rinomato ed antico mestiere: il panettiere. Da un decennio era andato in pensione, lasciando la gestione dell’attività ai figli Giovanni e Luciano. Ma non per questo si era disinteressato del tutto.  Infatti, ad ogni pie’ sospinto, unitamente alla sua inseparabile moglie, si metteva in auto e si prodigava a rifornire del prezioso ed indispensabile alimento le masserie della sottostante  piana.

Francesco Longo, da Tecnico di Radiologia a Regista ed Esperto di Effetti Speciali in film Horror

BOLOGNA. Francesco Longo, 32 anni, è un Tecnico di Radiologia Medica in attività presso l’U.O. di Radioterapia dell’Ospedale “Bellaria” di Bologna ed è noto non per la sua attività di diagnostica tecnico-sanitaria, bensì per la sua passione per la Regia video e per gli effetti speciali.

Angelo Iudice, una storia di amicizia attraverso la fotografia tra Inghilterra e Daunia nel 1943-1945 di J.R. Ferrara

BARI. Presso l’istituto Italiano di Cultura di Londra, lo scorso 2 giugno in occasione della 69^ Festa della Repubblica, l'Ambasciatore d'Italia in  Gran Bretagna  Pasquale Terracciano ed il Console Generale Massimiliano Mazzanti hanno consegnato ad Angelo Iudice, originario di Conversano e instancabile Presidente dell'Associazione Accademia Apulia (http://www.accademiapulia.org),   e componente  del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo (CGPM), l'onorificenza di Cavaliere dell'Ordine della Stella d'Italia,

In arrivo, a Rignano G., due prestigiosi “creativi” della Lotus: Gérard Rancinan e Donato Coco

 RIGNANO GARGANICO.  Tra due settimane il francese Gérard Rancinan, artista e fotografo superman  sarà a Rignano Garganico. Precisamente dal 29 luglio in poi.  Infatti, per qualche giorno sarà ospite nella casa natale e di residenza anagrafica di Donato Coco, designer automobilistico tra i più importanti e creativi del pianeta. Entrambi da alcuni anni lavorano in perfetta sintonia per il rilancio della Casa automobilistica inglese Lotus.

La Festa degli Alberi e la Scuola Elementare al femminile del dopoguerra, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Nel dopoguerra La Festa degli Alberi diventa una costante insopprimibile della programmazione scolastica nazionale. E questo per via dell’importanza del tema e del suo alto valore simbolico ed educativo. L’iniziativa ha, infatti, lo scopo di far capire non solo ai bambini, ma a tutti gli uomini,  l'importanza degli alberi.

Grande festa per i cent’anni di Giuseppina Draisci, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Grande Festa, oggi a Rignano Garganico, per i cent’anni di Giuseppina Draisci vedova Del Vecchio. Tanto accade, a distanza di appena due anni dalla morte dei suoi predecessori, Luigi Carfagna (102 anni) e Maria Michela Del Vecchio (100 e mezzo), tornando così di nuovo a far rifulgere l’albo dei longevi del paese.

Padre Eugenio Botta da Rignano Garganico, raffinato latinista e un po’contadino. La storia

 RIGNANO GARGANICO. Padre Eugenio Botta (1891 - 1978), nativo di Rignano Garganico, è una figura atipica del Francescanesimo Minoritico, impegnato nell’apostolato di Capitanata  tra le due grandi guerre del secolo scorso.