Personaggi

Personaggi (62)

Ricordate con affetto la figura e l'opera di Don Antonio Gentile, salesiano, a Rignano Garganico

 RIGNANO GARGANICO.  Ricordate con affetto la figura e l’opera di don Antonio Gentile, operoso sacerdote salesiano e uomo di cultura di Rignano Garganico. E questo in ricorrenza della sua scomparsa, avvenuta in quel di Molfetta il 22 ottobre dello scorso anno. Il tutto si è svolto nella chiesa di San Rocco, santo patrono del paese, stracolmo di pubblico, come non mai.

Il leader Antonio Cariglia visse e frequentò le Scuole Elementari, a San Marco in Lamis di Antonio Del Vecchio

SAN MARCO IN LAMIS. Ormai è certo il leader socialdemocratico  Antonio Cariglia visse e frequentò le Scuole Elementari, a San Marco in Lamis,

Vasco Rossi, a caccia d’ispirazione, oggi pomeriggio, anche nelle campagne sotto Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Vasco Rossi, in tournée anche nell’agro di Rignano Garganico. Lo è a caccia di ispirazione per la realizzazione di videoclip teso a lanciare  la sua partoriente “creatura - canzone”  in formato rock.

Addio Rosanna, la tua figura e candore, resterà per sempre impressa nella nostra mente e nel cuore!

Rosanna Parracino, 62 anni,  ieri  mattina,  cullata dalle onde del mare, è rientrata al porto sicuro del Padre Celeste.

Improvviso e doloroso "cambio di guardia" al vertice della parrocchia “Maria SS. Assunta” di Rignano

RIGNANO GARGANICO. A conferma di quanto si vociferava da qualche giorno, dal 1 Settembre cambio di guardia al vertice della Parrocchia “Maria SS. Assunta” di  Rignano Garganico. Si tratta dell’unica struttura religiosa del paese.

Ecco “il primo compleanno dei secondi nipoti” di Francesco Gisolfi

RIGNANO GARGANICO.  Nonno Francesco, già sindaco della città per due legislature e docente di Lettere Classiche, dopo anni ed anni d’insegnamento nei Licei, ora, che è a riposo, si diletta di tanto in tanto a fissare con lo scatto della sua mente ancora lucida e piena di curiosità  “quadretti familiari” d’intensa affettività, come può essere il matrimonio di un figlio o di un congiunto, la nascita di un nipotino o il compleanno.

Matteo Viola, l’emigrante, non c’è più. Ora torna per sempre nella sua seconda patria: la Francia

RIGNANO GARGANICO. L’altro giorno nella ricorrenza del festa del santo patrono, San Rocco, Matteo Viola, l’emigrante che tornava ogni anno in paese per “respirare l’aria del luogo natio” ed assaporare nel contempo i ricordi mai sopiti dell sua adolescenza, se n’è tornato al padre, lasciando il paese attonito.

C’è aria di “giallo” nel corto di Nyctophobia? Ci risponde il cineasta rignanese Francesco Longo

 RIGNANO GARGANICO. C’è “suspense”  sul corto Nyctophobia  in corso di lavorazione negli studi di Bologna. Come noto ne è autore e regista Francesco Longo, originario di Rignano Garganico, di cui si è già dato  qualche accenno di notizia alcuni giorni or sono.