Antonio Del Vecchio
30/12/16

Teo Ciavarella è un musicista sammarchese di cui attori e cantanti di fama non possono fare a meno

SAN MARCO IN LAMIS.  Il sammarchese  Teo Ciavarella, pianista e jazzista superlativo assai noto a livello nazionale e  internazionale, risale ancora in cattedra in quel di Bologna, città dove vive ed opera da tantissimi anni. Non a caso nei tempi andati è stato  il  direttore d’orchestra preferito di Lucio Dalla (Vedi foto d’archivio).

Questa volta,   lo farà   in veste di  accompagnatore e arrangiatore musicale di “Performance” , spettacolo esilarante in programma  questa sera e domani dalle 21.00 in poi, all’EuropAuditorium. A darne notizia, questa mattina, è Il Resto del Carlino con una intervista a firma di Gian Aldo Traversi, di cui riportiamo in sintesi le principali “nuove”. A calcare la scena del predetto Show, ci sarà, in veste di attrice comica,  Virginia Raffaele, da alcuni mesi  inseparabile partner artistica dell’interessato. Quest’ultima, con il suo retrogusto romano-circense e i suoi salaci ed ironici interventi, ricostruirà a suo modo o meglio ‘farà a pezzi’  i personaggi più in vista del bel mondo ‘italiota’. Tra le “caricature” più riuscite dell’attrice ci sarà  quello di Giorgia Maura, cantautrice piagata dagli incubi dei talenti falliti e dalle frustrazioni regalatele da Maria De Filippi,  il muto prolungato dedicato a Maria Elena Boschi, La ribalta invasa da Belén Rodriguez….  Ornella Vanoni e così via. Non mancheranno momenti popolareschi tipo banda da paese, la riproposizione campionata della tromba di Miles Davis. Ad  ognuno di essi il musicista sammarchese metterà  addosso  un pezzo di musica adeguata, compreso un sottofondo a base di chitarra  alla ‘bossanova’. Insomma nello spettacolo ci sarà un po’ di tutto: le scene, le luci, i travestimenti mimici e fisici della protagonista, la psicologia dei personaggi e la spontaneità dell’improvvisazione che si trasforma da spontanea in definitiva. Le musiche, le sue musiche, in massima parte saranno originali ed eseguite in scena con l’aiuto di campionatori che riprodurranno i suoni di un’intera orchestra. Ciavarella, ha conosciuto Virginia per la prima volta a Firenze nel 2015 durante uno spettacolo con Bertolino. Poi rivista a Milano, il rapporto artistico si è fatto sempre più stretto ed intenso. Nel recente passato è andato in tour con Antonio Albanese, Paolo Rossi ed Enrico Bertolino.  Quali i suoi impegni per il futuro prossimo?. Dopo Bologna, per due settimane continuerà a gennaio ad esibirsi al Teatro Brancaccio di Roma. In primavera, invece, sarà impegnato con alcuni corsi all’Università di Washington. Infine (non si sa ancora la data) condurrà una serie di concerti con la cantante – attrice Nicoletta Della Corte e con la jazz singer Joyce. 

 

N.B. La foto (a dx Lucio Dalla, a sx , il direttore d'orhcestra Teo Ciavarella) è stata estrapolata dal v. Bande e gruppi musicali di San Marco in Lamis, di L.Ciavarella, A.Del Vecchio e G. Tardio, Regione Puglia, 2005

 

 

Letto 334 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.