Sul "caso" Giulio Stilla ecco la posizione e la verità del direttore Angelo Del Vecchio

Cari amici e cari lettori di RignanoNews.com,

sono stato due giorni a ridere a crepapelle leggendo la missiva dell'amico e maestro di vita Giulio Stilla relativamente ad un servizio apparso sulla nostra testata dal titolo "La storia di Rignano nei volti di Del Vecchio, Palma di Cesnola, Battista e Stilla".

Vincenzo Draisci: "nella sua retorica lettera Giulio Stilla fa bene a precisare di non essere stato missino"

Caro direttore e carissimo Tonino,

la presente per confermare e testimoniare quanto da Giulio Stilla asserito nella sua retorica lettera. Mi ricordo che le stesse affermazioni, le ho sentite dal medesimo, circa una quarantina di anni fa, in alcune delle nostre accese ed infuocate discussioni pseudopolitiche che non portavano mai a nulla.

Giulio Stilla: “Non sono mai stato missino…!”

Riceviamo e pubblichiamo volentieri, con grande affetto e stima, il commento da lui fatto al link : “La storia di Rignano nei volti di Del Vecchio, Palma di Cesnola,Battista e Stilla", pubblicato ieri...

L'Ufficiale rignanese Giulio Ricci, prigioniero e reduce dalla disfatta italiana di Sidi el Barrani

RIGNANO GARGANICO. Giulio Pasquale Ricci nasce il 15 gennaio 1910 a Rignano Garganico da Ettore Gabriele*, ufficiale sanitario e medico oculista,  e da Adele De Filippis*.

Giulio Ricci, in esclusiva per i lettori di RignanoNews.com le sue Rime Sparse

RIGNANO GARGANICO. Giulio Ricci si rivela poeta sin da giovanissimo, componendo una serie di liriche. Lo fa da eclettico, influenzato ancora dalle letture scolastiche e condizionato dalla poca esperienza di vita. Pertanto, in alcune liriche si avverte l'influenza aleardiana, in altre quella leopardiana e in altre ancora rapisardiana.