20/11/17

Dal 2014 un Presepe Vivente che sia veramente di tutti i Rignanesi, recuperiamo le menti eccelse che hanno abbandonato l'evento

RIGNANO GARGANICO. Tutti gli artisti, i letterati, i giornalisti e gli studiosi rignanesi si sono allontanati dal Presepe Vivente e questo non è un bene. Dal 2014 come Circolo Culturale "Giulio Ricci" inviteremo il sindaco Vito Di Carlo e il presidente dell'Associazione presepistica Luciano Draisci a ripensare all'eventualità di richiamare "alle armi" le menti rignanesi più eccelse, che tanto stanno facendo bene fuori sede e che oggi per questioni che non stiamo qui a spiegare si sono allontanati dal paese natio, col cuore infranto e con tanta nostalgia per i bei tempi rosei che furono.