Antonio Del Vecchio
03/04/15

Benvenuto al Maresciallo Francesco Falco, nuovo comandante della Stazione CC di Rignano!

Rignano G. Caserma dei Carabinieri Rignano G. Caserma dei Carabinieri

RIGNANO GARGANICO. Cambio della guardia alla Stazione dei Carabinieri di Rignano Garganico. Il Maresciallo  Francesco Falco ha rilevato,infatti, da qualche giorno l’incarico del Brigadiere Giuseppe Fiore, che ne ha supportato l’interregno della struttura  da più di un anno. Lo ha fatto molto egregiamente sino all’arrivo del nuovo nominato, che ha preso possesso della sede la settimana scorsa.  Di origini baresi , sposato,  il Maresciallo Falco è arrivato sul posto il 26 marzo scorso, dopo aver comandato per diversi  anni con encomio la stazione  di Castellace in provincia di Reggio Calabria. In precedenza aveva già svolto altri incarichi similari nel Sud Italia.

Ha al suo attivo ben 18 anni di servizio. Da evidenziare che  Il suo arrivo in paese, oltre ad essere salutato  con  molta deferenza dal brigadiere Fiore e dagli altri sottoposti,  è stato accolto con vivo compiacimento dal sindaco Vito Di Carlo. Quest’ultimo ha dichiarato a caldo: “Rignano è un paese tranquillo, ma lo sarà molto di più con la presa di servizio del nuovo comandante, il cui apporto si rende estremamente necessario data l’ampiezza del territorio da controllare e le distanze da percorrere quotidianamente”.  Basti pensare che la distanza media  dalla sottostante pianura, dove pulsa l’intera attività economica del paese, si aggira mediamente attorno  ai venti chilometri. Per di più la stessa è super popolata da innumerevoli aziende e una forza lavoro, composta da decine e decine di immigrati.   Si è appreso, altresì,  che l’illustre ospite è rimasto molto colpito dall’accoglienza ricevuta e ha trovato il paese stupendo dal punto di vista paesaggistico e soprattutto panoramico. E’ proprio sulla Ripa  - Belvedere, mentre ammirava la vista mozzafiato ha appreso dai suoi compagni di perlustrazione i tanti “gioielli” posseduti dalla pittoresca cittadina. Il riferimento è al sito e al museo paleolitico di Grotta Paglicci di fama internazionale, alla dirimpettaia pista di volo libero con il deltaplano e il parapendio, al centro storico medievale, al Palazzo Baronale e all’omonima Torre di origine bizantina, e così via. Insomma, è felice di trovarsi in un paese così bello, accattivante e aereo. 

 

Letto 1381 volte Ultima modifica il Lunedì, 06 Aprile 2015 11:53
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.