Antonio Del Vecchio
07/07/17

Comandante Provinciale dei Carabinieri, ad Apricena. Ringraziamenti ed apprezzamenti del Sindaco

APRICENA. Nella giornata di ieri, mercoledì 5 Luglio 2017 abbiamo avuto l'onore di ospitare presso Palazzo Lombardi il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Marco Aquilio. E' stato un incontro molto proficuo; abbiamo discusso, ancora una volta di sicurezza e legalità nella nostra Città.

Il Colonnello Aquilio ci teneva tantissimo a visitare APRICENA. Ci ha comunicato inoltre, che le attività di controllo e prevenzione sul nostro territorio sono aumentate negli ultimi 18 mesi (numeri alla mano) con conseguente diminuzione dei reati; con grande soddisfazione abbiamo appreso che il numero dei Carabinieri in dotazione presso la locale Stazione sta aumentando. Questa mattina infatti, ho avuto il piacere di conoscere un altro giovane Maresciallo che ha iniziato il servizio nella nostra Città, il Mar.llo Claudio Panza, a cui diamo il benvenuto. Nell'incontro col Comandante Provinciale, si è parlato molto delle attività che questa Amministrazione Comunale ha messo in atto insieme alla cittadinanza, per aumentare la sensibilità verso la cultura della legalità. Abbiamo ricevuto degli OTTIMI APPREZZAMENTI per i primi impianti di videosorveglianza che abbiamo installato negli scorsi mesi (già una trentina di telecamere installate e funzionanti), che hanno consentito in questo periodo, in silenzio, di denunciare persone per reati contro il patrimonio pubblico, elevare migliaia di multe per comportamenti illegittimi da parte dei cittadini, come l'abbandono dei rifiuti per esempio. Nei prossimi mesi saranno installate altre 75 telecamere; molto apprezzata anche la nostra centrale operativa di videosorveglianza presso la Caserma della Polizia Locale. Nelle ultime settimane i nostri Vigili Urbani stanno uscendo di notte, per aumentare i controlli e in particolare per reprimere atti di vandalismo da parte di adolescenti che si divertono a distruggere patrimonio pubblico nella Villa Comunale e nei parchi pubblici. Alcuni ragazzi minorenni sono stati denunciati,I TEMPI DEL NON VEDO SONO FINITI E CHI SBAGLIA DEVE PAGARE!!Infine si è condiviso di pianificare, come già fatto in passato, attività coordinate tra Carabinieri e Vigili per operazioni mirate, tese a rendere sempre più tangibile la presenza delle Istituzioni sul nostro territorio. Sicuramente c'è tanto ancora da fare, ma credeteci gli sforzi messi in campo, soprattutto per aumento di uomini e mezzi non ha precedenti ad Apricena, per cui continuiamo a confidare nella collaborazione dei cittadini affinchè siano parte attiva nel processo di crescita della nostra città.Ringrazio a nome di tutti gli apricenesi il Colonnello Aquilio per questo importante gesto verso la nostra Città, così come ringrazio il Prefetto di Foggia, la Dott.ssa Maria Tirone e tutti i Responsabili Provinciali delle Forze dell'Ordine, che negli ultimi 18 mesi con continui inviti al sottoscritto negli gli incontri del Comitato Provinciale di Pubblica Sicurezza, hanno dimostrato in maniera inequivocabile la presenza e la vicinanza dello Stato ai nostri cittadini.
La sicurezza resta una priorità per tutti noi, ma ricordiamoci che la cultura alla sicurezza e alla legalità parte da ognuno di noi, dal basso. Cerchiamo di evitare inutili polemiche ma di trovare insieme le sinergie giuste per una società migliore.

 

N.B. Comunicato stampa del Comune

Letto 236 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.