Antonio Del Vecchio
25/01/14

Joseph Tusiani e Salvatore Villani "si ricordano" attraverso la mitica canzone "Bella ciao!"

RIGNANO GARGANICO. Anche quando si ha ’90 anni appena compiuti il 16 gennaio u.s., come nel caso di Joseph Tusiani, la corrispondenza artistica, sia letteraria che musicale tra due autori non ha confini e differenze di qualsivoglia tipo. A farlo intendere bene il concetto è l’etnomusicologo Salvatore Villani.

Ecco che scrive al riguardo.  “Caro Antonio, sarebbe un bella cosa. Un bel ricordo ricordo di quella serata per tutti noi.  Ti allego il messaggio di risposta di Joseph ai miei auguri.  Spero di rivederti presto. Un caro saluto Salvatore:  Carissimo grande Maestro, / grazie degli auguri, che ricambio centuplicati / per la tua arte. / Ho appena scritto ad Antonio Del Vecchio che mi / ha ricordato la bella serata rignanese al Circolo / "Giulio Ricci." Io gli ho invece ricordato la tua / dotta e luminosa conferenza sulla mitica canzone / "Ciao bella ciao," di  cui tu facesti notare una convincentissima fonte. /  Ricordo il nostro DIOMEDE e, soprattutto, la / dolcissima ora trascorsa davanti allo YouTube  / di Via Palude. / Di nuovo grazie della tua amicizia, che altamente / mi onora. / Un abbraccio, /Joseph

Letto 1241 volte Ultima modifica il Domenica, 26 Gennaio 2014 06:45
Vota questo articolo
(1 Vota)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.