Eventi & Manifestazioni

Eventi & Manifestazioni (1056)

Rignano Garganico: Festa grande per la Professione Solenne di Suor Rosalba Facciorusso

RIGNANO GARGANICO. Grande festa, oggi, a Rignano Garganico, per la Professione Solenne di Suor Rosalba Facciorusso. Tanto a conclusione del suo noviziato svolto dal 2011 all’interno della Famiglia Ecclesiale di Vita Evangelica “Opus Matris Verbi Dei”.

Valorizzazione del territorio: estemporanea di Pittura delle “medie” a Rignano e a San Marco in Lamis

RIGNANO GARGANICO. Il 18 aprile a Rignano Garganico  e il 23 a San Marco in Lamis si volgerà  un’estemporanea di pittura per “scoprire la luce” delle rispettive città di residenza e nel contempo “per vivere la scuola come emozione e attività emozionante”.

S. Messa di suffragio in ricordo di Gabriele Nardella, detto il Foggianello, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Celebrata oggi, 9 Aprile, alle ore 19.00,  nella chiesa di San Rocco in  Rignano Garganico una Santa Messa di suffragio in ricordo di Gabriele Nardella ed altri.Ad officiarla sono stati Padre Ernesto e Padre Ezio della Famiglia Ecclesiale di Vita Evangelica, sul posto per gli esercizi spirituali dei parrocchiani, come ha spiegato bene al termine della funzione il Parroco don Nazareno Galullo.  Come noto il Nardella era  scomparso giusto un mese fa, suscitando  un inatteso stupore-cordoglio tra la gente, che lo conosceva più di ogni altro e gli voleva un mare di bene.

Pasquetta Culturale: genitori ed alunni foggiani visitano il Museo di Paglicci, a Rignano Garganico

 Rignano Garganico. Giornata museale, nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 6 aprile, anche a Rignano Garganico. Non c’entra, comunque, il primo lunedì del mese, bensì una iniziativa intrapresa dalla componente “Genitori” della “Montessori” di Foggia, V B.

Ritorna il “Rally automobilistico” o meglio quello denominato "Città dei Santi” sul Gargano

RIGNANO GARGANICO. Anche se con circuito più corto e meno appariscente di quello antico, ritorna il grande “rally automobilistico” sul Gargano. Questa volta si concentrerà sul trio Rignano Garganico-San Marco in Lamis-San Giovanni Rotondo. Come l’altra è una gara automobilistica su strada, non per niente chiamata “Rally Città dei Santi”, per la sua stretta aderenza nel termine e significato alla terra calpestata dai Santi, diretti fin dai secoli più remoti, alla Grotta di San Michele, alias “Via Sacra Langobardorum” e soprattutto per il legame stretto che unisce  il territorio al Santo di caratura planetario, a noi più vicino, qual è stato ed è Padre Pio da Pietrelcina.

MATTINATA. ARRIVA MIKE STERN Sabato 25 Aprile il Mad ospita il grande chitarrista al Museo Civico per una speciale masterclass

 MATTINATA. È uno dei più grandi chitarristi al mondo: una tecnica imponente, che unisce l’intensità del be-bop con il lirismo melodico, assicura a Mike Stern la vetta tra i chitarristi jazz e fusion.

Antiche usanze pasquali: ecco la “Caduta del panno”a Rignano Garganico. La storia

RIGNANO GARGANICO. La Chiesa non sempre conserva, come fa per i monumenti, le chiese,  le varie testimonianze dell’arte figurativa e quant’altro, talvolta rinnova radicalmente il suo modus vivendi a seguito dei sacri concilii o di altri importanti eventi, mettendo da parte per sempre riti e usanze plurisecolari.

Tutto è pronto per la tradizionale festa della Madonna di Cristo, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Anche quest'anno si ripete l'ormai millenaria festa in onore della patrona del paese, la Madonna di Cristo, venerata a Rignano Garganico in una chiesetta rurale a circa 6 km dal centro abitato. Ecco il programma della due giorni.

Il silenzio della settimana Santa osservato dall’antica civiltà contadina del Gargano di Antonio Monte da Milano

MILANO. I riti della passione di Cristo venivano rinnovati  per tutto il periodo della quaresima. I preparativi per la Domenica delle Palme si svolgevano nelle campagne o nei sotto scale. I contadini intrecciavano i ramoscelli di ulivo trasformandoli in vere opere d’arte per essere benedetti.Le discordie cessavano tra familiari, tra parenti e tra confinanti; il ramoscello d’ulivo  benedetto guariva la malattia dello stupido orgoglio e cicatrizzava inutili rancori.

Grande successo di pubblico e di critica per la Via Crucis vivente, a Rignano Garganico

RIGNANO GARGANICO. Seguite con viva partecipazione e commozione la Processione e le scene storiche della Via Crucis Vivente, a Rignano Garganico. Protagonisti assoluti dell’evento, sono  stati, in primis,  i figuranti in costume d’epoca, appositamente studiati e cuciti da valenti sarte casalinghe, e poi a seguire il popolo orante. Si tratta di  una vera e propria folla, in mezzo alla quale sono stati notati tantissimi forestieri e turisti provenienti da ogni dove. Il tutto si è svolto questa sera, 29 marzo, giorno delle Palme dalla ore 18.00 alle 20.00.