Antonio Del Vecchio
12/08/15

Festival dei Monti Dauni: dopo Candela Small orchestra, questa sera, è a Monteleone

Monteleone. Antonio Carretta Monteleone. Antonio Carretta

 MONTELEONE. È la Millennio Italiano Small Orchestra la protagonista del  concerto del Festival dei Monti Dauni alla sua XIII edizione.  Dopo Candela, questa sera (mercoledì 12 agosto) approderà a Montelone di Puglia.

Ecco il resto del comunicato stampa, inviatoci dalla collega Samantha Berardino. <<Se potessi avere mille lire al mese: quante volte, pensando al periodo tra le due guerre, abbiamo canticchiato questo motivetto in stile fox-trot incisa in origine da Gilberto Mazzi. E quest’anno il Festival dei Monti Dauni, inserito nella rete “Apuliae Music Festival” – Rete dei Festival Puglia Sounds, ha scelto proprio questo titolo così evocativo per celebrare la ricorrenza del centenario della Prima Guerra Mondiale con un concerto di canzoni scritte e cantate fra il 1914 e il 1918 e un’altra serie di brani che vanno dagli anni ’20 agli anni ’50. La Millennio Italiano Small Orchestra, diretta da Antonio Carretta, ripercorrerà i primi cinquant’anni del secolo scorso con una formazione d’eccellenza: il soprano Francesca Olivieri, Marilù Piccolantonio (voce narrante che farà da trait d’union a tutto lo spettacolo), Antonella Pensato al pianoforte e la tromba dello stesso Antonio Carretta. Ad animare il concerto saranno i musicisti della Millennio Italiano Small Orchestra: Tatiana Krylova (primo violino), Flavia Pagano (secondo violino), Michela Celozzi (violoncello), Mario Longo (basso), Andrea Saracino (percussioni). Lo spettacolo, che ripercorre le canzoni italiane più famose tra le due Grandi Guerre, si struttura come un percorso musicale “guidato” che presenta agli ascoltatori le canzoni di oltre mezzo secolo, proseguendo, poi, all’insegna dell’indimenticato teatro di rivista.  L’intero cast sarà chiamato a ricostruire una rappresentazione dedicata ai brani più diffusi nei generi del teatro dell’avanspettacolo, derivato dal varietà, dell’operetta, e delle musiche da film, che si diffusero tra gli anni trenta e cinquanta del secolo scorso. Appuntamento martedì 11 agosto alle 21.30 a Candela, in piazza Plebiscito, e mercoledì 12 in Piazza Municipio a Monteleone di Puglia, sempre con ingresso gratuito. Il prossimo appuntamento è per giovedì 13 agosto, nella splendida cornice del Castello Ducale di Bovino, contenitore culturale adottato dal Festival quest’anno, con i Baccanali Barocchi”.

 

 

 

Letto 705 volte Ultima modifica il Mercoledì, 12 Agosto 2015 07:29
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.