Antonio Del Vecchio
07/08/15

Sant’Agata di P. : martedì 11 agosto premiazione per 5 cittadini illustri dell’emigrazione

 SANT’AGATA DI P. - Festa degli emigranti a Sant’Agata di Puglia, un tempo celebrata in tutta la Puglia, quando l’emigrazione, specie quella verso la Germania e gli altri Paesi europei era diventata un rilevante fenomeno di massa. Da qui lo studio e la pubblicazione di alcuni libri (vedi elenco in calce)che  suscitarono l’interesse e l’esempio in tantissime nostre realtà, compresa Rignano Garganico, battezzata dal compianto Matteo Fusilli “il più piccolo Comune del Parco Nazionale del Gargano”.

Qui attecchì e perdurò per parecchi anni, la commemorazione di personaggi illustri di ieri e di oggi che onorarono con il loro ingegno e opera, la nostra terra nel mondo intero (Giuseppe Montesano, il “questore” che ispirò la Donna della Domenica di Fruttero e Lucentini e l’omonimo film; Donato Coco, affermato Designer automobilistico di levatura mondiale con i suoi modelli targati Citroen, Ferrari, Lotus; Angelo Gentile, educatore sommo di seconda generazione del Salesianesimo mondiale, ecc.) . Pertanto, considerato idealmente una sorta di gemellaggio ideale l’iniziativa in parola, pubblichiamo volentieri il comunicato stampa che segue a firma della collega Samantha Berardino. <<Per la decima edizione della Festa dell’emigrante, martedì 11 agosto alle ore 18 nella Sala Convegni del Castello di Imperiale di Sant’Agata di Puglia, l’associazione Santagatesi nel Mondo consegnerà una targa di stima a cinque eccellenze santagatesi. 10 anni cercando di ricucire i fili di appartenenza con i cittadini illustri del piccolo borgo dei Monti Dauni, 10 anni dedicati al tema dell’emigrazione, con una web tv e una testata di informazione che restano una rara voce su un territorio pur fertile come quello del Subappennino. Dopo il generale Ralph Locurcio, a ricevere il Premio Sant’Agata quest’anno il pianista Roberto De Nittis per la Musica, la scienziata del Cern Luisa Vivolo per la Scienza e la Fisica e la manager Francesca Perrone per Economia e Sviluppo. E poi ancora un Premio alla memoria per l’Arte al pittore Antonio Bergantino e infine il Premio Sant’Agata per la Fedeltà all’emigrante Michele Leva, rientrato a vivere a Sant’Agata dopo una vita da emigrato. Quest’ultimo premio ripercorre il passo della prima edizione del 2006 quando i premiati furono tutti santagatesi emigrati che avevano mantenuto un rapporto d’amore con la propria terra natia. In occasione del Premio, in corso Barbato sarà allestita una mostra con le opere dello stimato pittore Antonio Bergantino, recentemente scomparso. All’evento, organizzato con il patrocinio della Regione Puglia, il patrocinio e il contributo del Comune di Sant’Agata, in collaborazione con la Pro Loco Pierino Donofrio, parteciperanno il sindaco Gino Russo e diverse autorità civili, religiose e militari. La premiazione sarà condotta dal direttore responsabile di www.santagatesinelmondo.it Samantha Berardino. Alle ore 22 in Piazza XX Settembre il concerto Terra & Tammorra del gruppo campano La Paranza dell’Agro, inserito nel cartellone di Santagata E20 >>.

 

N.B. VV sull’Emigrazione, di cui è autore e coautore Antonio Del Vecchio. E così ho lasciato la mia terra/ Voci, volti e ricordi degli emigrati di San Marco in Lamis e di Rignano Garganico (2001);  E così ho lasciato la mia terra/ Voci, volti e ricordi degli emigrati di San Marco in Lamis, Rignano Garganico e San Giovanni R. (2006); Dal paese al mondo/ Storie di vita di emigrati di Rignano Garganico (2006); Italy Italien Italie Italia/L’emigrazione dalla Capitanata tra il secondo dopoguerra e gli anni’70 (2007).

Letto 702 volte Ultima modifica il Venerdì, 07 Agosto 2015 22:43
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.