Antonio Del Vecchio
06/08/15

ll giorno 9 agosto, anche Adelfia ricorda i suoi emigrati sparsi per il mondo di John Rocco Ferrara

La data del 9 Agosto è stata istituita dalla Regione Puglia come “La giornata del lavoro pugliese nel Mondo”.

La data individuata per la celebrazione della  “giornata del lavoro pugliese nel mondo”  che si pone in continuità nella celebrazioni degli emigranti locali con la celebrazione nazionale della “ Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel Mondo”, prevista per l’8 agosto (nel ricordo del disastro di Marcinelle)* di ogni anno.La cerimonia si terrà alle ore 20.00 con la deposizione e la benedizione della corona presso la fontana dell'Emigrante in C.so Umberto in Montrone (Adelfia) con l’intervento del Sindaco Vito Antonacci, il Presidente  dell’Associazione Emigranti Adelfiesi (A.E.A) Vitantonio Pallombela e Simone De Vincenzo membro del Consiglio Generale dei Pugliesi nel Mondo (CGPM).Successivamente la proiezione di un documentario e un intermezzo musicale a cura del trombettista Domenico Novielli. Tanto per ricordare: l’8 agosto 1956 nella miniera di carbone di “Bois du Cazier” in Marcinelle (Belgio), divenuta patrimonio dell’umanità per decisione dell’Unesco, persero la vita 262 minatori, provenienti da 12 nazioni diverse di cui 136 italiani ( 22 pugliesi).

 

Letto 935 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.