Redazione
04/08/15

Raimondo Ardolino, il 14 agosto si presenta il suo ultimo lavoro in dialetto rignanese

RIGNANO GARGANICO. Ha superato da poco i 40 anni e si è rivelato uno degli artisti più interessanti di una Italia minore che poi tanto minore non è. Si tratta di Raimondo ArdolinoInfermiere presso la Farmacia della “Casa Sollievo della Sofferenza” di San Giovanni Rotondo (città in cui vive), che negli ultimi tempi si è fatto notare per le sue foto artistiche e per la capacità di sintetizzare colori, calori, culture e passioni in versi “vulgari” pieni di pathos e di sensazioni irripetibili.

 

Raimondo è originario di Rignano Garganico, il più piccolo comune della Montagna del Sole, dove il prossimo 14 agosto, nella pubblica Piazza San Rocco, a partire dalle ore 21.o0, presenterà il suo ultimo lavoro editoriale, ovvero “Lu paièse iene de blu paisane” (il paese è del paesano, ovvero di chi ci è nato e ci vive).

Si tratta di una raccolta di 68 poesie in vernacolo garganico (Puglia) e di un racconto inedito.

Ardolino fa l’Infermiere dal lontano 1988. Ha lavorato fin da subito presso l’Ospedale fondato da San Pio da Pietrelcina, dove ha svolto servizio nei reparti di Medicina e Chirurgia toracica.

Nei prossimi giorni RignanoNews.com ospiterà una dettagliata recensione del suo libro a cura di Antonio Del Vecchio.

Letto 1184 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)