Antonio Del Vecchio
30/07/15

Ritornano a calcare il palcoscenico i “SuonInCava” ad Apricena

APRICENA – Riceviamo e pubblichiamo volentieri il comunicato stampa che segue, teso a valorizzare e a propagandare uno degli eventi più significativi dell’estate apricenese. Ad auspicarne il ritorno in pompa magna ci ha pensato l’omonima associazione e l’Ente Locale, entrambi convinti fermamente della bontà dell’iniziativa.

<< “Il ritorno di SuonInCava ad Apricena è motivo di soddisfazione per la nostra Amministrazione. Da tempo auspicavamo questo tipo di soluzione che coinvolge tanti attori del nostro territorio e che, con la chiusura l’ultima sera su Piazzale Andrea Costa, arriva finalmente anche nel centro cittadino”. Con queste parole Paolo Dell’Erba, Assessore ai Lavori Pubblici, e Anna Maria Torelli, Assessore alla Cultura del Comune di Apricena, commentano la presentazione dell’edizione 2015 della manifestazione, che si svolgerà principalmente presso le “Cantine Le Grotte” di Pasquale Dell’Erba, dal 3 al 6 agosto, con finale sul piazzale della Villa Comunale.“È importante che ci sia sempre la giusta collaborazione con le Istituzioni e con privati di Apricena e l’Associazione “SuonInCava”, va avanti Dell’Erba. “Quest’anno la location principale saranno le “Cantine Le Grotte”. Contesto molto suggestivo in cui si potrà sviluppare, ne siamoconvinti, una belle e innovativa manifestazione”. “Come Amministrazione – spiega l’Assessore Anna Maria Torelli – abbiamo garantito il Patrocinio Istituzionale del Comune di Apricena, venendo incontro alle richieste degli organizzatori. Auspichiamo che la manifestazione riscuota il giusto successo, in linea con la sua tradizione. È condivisibile la volontà dell’Associazione, sostenuta dalla nostra Amministrazione, di voler riportare SuonInCava ad Apricena, scegliendo location suggestive che – conclude Torelli – esaltano le bellezze della nostra terra”>>.

Letto 783 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.