Antonio Del Vecchio
17/07/15

Sabato sbarca il grande jazz con il trombettista Wayne Tucker, a Mattinata

Il tronbettista newyorchese Wayne Tcker Il tronbettista newyorchese Wayne Tcker

MATTINATA. Pubblichiamo volentieri di seguito il Comunicato n. 5 a firma di Samantha  Berardino, addetto stampa del MAD.

<<Dopo Otmaro Ruiz, Maurizio Rolli, Rocco Zifarelli e band, sabato 18 Luglio riprendono i grandi concerti del Mattinata Festival 2015, targati MAD, con un astro nascente del jazz, il trombettista, compositore e arrangiatore newyorkese Wayne Tucker il suo Orguitan Quartet. Il concerto, ad ingresso libero grazie al patrocinio e al contributo del Comune di Mattinata, avrà luogo a partire dalle ore 21.30 in via Vittorio Veneto. Il nuovo big del jazz Wayne Tucker, in ascesa su scala mondiale, sarà accompagnato dal talentuoso pianista jazz campano Alessio Busanca all'organo elettrico, da Massimo Barrella alla chitarra e da Stefano de Rosa alla batteria. Tucker proviene da Syracuse-NY e, nonostante la sua giovane età, vanta già prestigiose collaborazioni con molte star del jazz contemporaneo e icone pop come Elvis Costello e Taylor Swift. Ha suonato in alcuni dei più importanti club Americani e in molti festival in giro per il mondo. When I was a child è il titolo del suo debutto discografico per la One Trick Dog Record come band-leader, compositore e arrangiatore. Prossimo appuntamento domenica 26 luglio con il gruppo folk Uaragniaun, band di ispirazione etnica e popolare, con un progetto di ricerca e rivisitazione della musica del popolo delle pietre, con corde, fiati e tammorre. La direzione artistica del MAD fa sapere, inoltre, che a breve saranno recuperati i concerti rinviati la scorsa settimana dell’Orchestrina Biancosarti e di Mario Salvatore. Per restare aggiornati, potete seguire la pagina Fb Mattinata Festival / Arte in Corso o il sito www.musicartdoing.com>>.

 

Letto 703 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.