Antonio Del Vecchio
19/04/15

Grande successo per l'estemporanea di pittura delle scuole medie, a Rignano Garganico

Rignano G. Il disegno di Antonella Fiore, primo classificato all'estemporanea di pittura delle scuole medie Rignano G. Il disegno di Antonella Fiore, primo classificato all'estemporanea di pittura delle scuole medie

RIGNANO GARGANICO. Grande successo per la mostra estemporanea di pittura, a Rignano Garganico. L’appuntamento ha visto il suo svolgimento per l’intera mattinata di oggi nel bellissimo e pittoresco centro storico medievale, letteralmente invaso dai ragazzi delle medie, armati di tele, pennelli e pastelli, accompagnati da alcuni insegnanti, sotto la vigile guida di Roberto Tantaro, docente di artistica e coordinatore del progetto.

Ad accudire  i neo artisti c’erano anche tanti genitori, pronti a sostenerli con bevande e quant’altro, data la splendida giornata fatta di sole e di colori ed odori primaverili provenienti dai contigui giardini. Una quarantina i concorrenti, suddivisi in tre gruppi. Il primo si è sistemato nel quartiere Palazzo Baronale, il secondo attorno alla Chiesa Matrice, il resto si è accampato nel nucleo più antico del paese, detto appunto “Grotta”, per la particolarità delle case, costituite da mono-locali, in parte ricavati da antri rocciosi e per il resto messi su con l’intervento dell’uomo. Conformemente al tema trattato, ossia la valorizzazione del territorio, inteso sia come manufatto, sia come natura e paesaggio, gli interessati hanno ritratto a piacimento gli angoli e i particolari più originali ed inconfondibili. Al termine la giuria, formata da chi scrive e da Giuseppe Del Re, insegnante di Storia dell’Arte in pensione, hanno provveduto presso la locale scuola a selezionare e a classificare le  opere e i mini-artisti da premiare. Al primo posto si è piazzata l’alunna Antonella Fiore, con il disegno colorato a pastello raffigurante una balconata con albero e vista panoramica;  al secondo posto Giuseppina Pastucci, con il disegno l’arco della Ripa – Belvedere; al terzo è stato designato Angelo gentile, con i paesaggio naif con due alberi (tela). Come candidati alla ricezione dei  due premi di consolazione, designati Filippo Giuliani con il disegno di un paesaggio arborato e Antonio Ianno con la raffigurazione a disegno colorato della Torre-Palazzo Baronale, simbolo del paese per antonomasia. Si è appreso, infine, che la premiazione ufficiale, con la presenza delle autorità civili, militari e religiosi, avrà luogo sul finire dell’anno scolastico. Ecco i nomi di tutti i protagonisti di questa piacevole ed indimenticabile passeggiata artistica ed operativa. 1^Media: Alemanno Giovanni; Avram Vasile Sorin; Beshaj Chiara; Bevilacqua Maria Luigia; Bologh Paula;  Bramante Alessandra; Ciavarella Francesco; Cipollaro Nunzia; Danza Michele Pio; Demaio Amalia; Draisci Sabrina; Gentile Angelo;  Fasie Vasie Grigore; Ianno Antonio; Mari Michelangelo; Radatti Angelo; Resta Luigi, Pignatelli Maria Rosaria; Pignatelli Antonella; Vincitorio Miriam Viola Antonio Pio. 2^Media: Babiarz Olivia; Beshaj Aldo; Danza Giovanni; Danza Mario; Doda Ernesto; Fiore Antonella; Fiore Giovanni; Fiore Luigi; Fusco Nicla; Gaggiano Emanuela; Gaggiano Maria; Giuliani Filippo; Jangozi Merina; Novelli Francesco; Pastucci Giuseppina; Piemontese Marco Pio; Villani Vito. 3^Media: Alushani Stelina; Bramante Filippo; Caruso Francesco; Danza Francesco; Di Fiore Daniele; Di Fiore Luigi; Del Vecchio Antonio; Draisci Emanuele; Draisci Emanuele Pio; Draisci Leonilde. Questi ultimi hanno partecipato solo come visitatori. Il 23 l’avvenimento vedrà il suo bis nella vicina San Marco in Lamis, con la partecipazione delle medie del medesimo Istituto Comprensivo”Balilla-Compagnone-Rignano”, diretto da Giuseppe Soccio.

Letto 601 volte Ultima modifica il Domenica, 19 Aprile 2015 12:26
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.