Antonio Del Vecchio
29/12/14

Anno nuovo, vita nuova, specie quando si hanno batterie cariche! L’augurio di Antonio Monte

MILANO. Le festività arrecano ancor più danno se non si caricano le batterie all’entusiasmo.

Natale è passato? Prepariamoci ad affrontare con positività il nuovo anno. Ogni crisi arreca il germe della rinascita il cui seme riesce a rompere il guscio più rigido; così come il coraggio e l’entusiasmo aiutano a superare i momenti difficili, rendendo la vita ancor più bella nel suo splendore.Un buon avvio per tale superamento e che ognuno svolga al meglio il proprio dovere. Una preghiera la rivolgo al Signore: “All’assoluto Padrone imploro clemenza, plachi il furore dell’offesa natura. Allevi il dolore di chi è nella sventura, colmi il suo cuore di serenità. Insegni a soccorrere con fattivo impegno, chi senza chiedere ne ha tanto bisogno. Aiuti a ritrovar la perduta speranza, il senso della fratellanza e quello della bontà. Doni oh Signore un anno migliore, ricco di pace e di Amore. Ridoni a tutti, senno e serietà”.

 

 

Letto 524 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.