Antonio Del Vecchio
22/07/14

Riscossa Foggia: le imprese pronte a sbarcare in Qatar e altri paesi con il loro “Brand Italy”

Riscossa Foggia: le imprese pronte a sbarcare  in Qatar e altri paesi con il loro “Brand Italy”

 FOGGIA. Giovedì 24 Luglio, dalle ore 16.00 alle 19.00, Workshop  sull’internazionalizzazione, alla Camera di Commercio in Foggia. A rendere nota la notizia è una lettera circolare della Confimprese Italia, a firma del suo presidente, Ottavio Severo.

L’iniziativa è una premessa informativa e formativa assai importante ed utile per le imprese interessate ai mercati dell’Albania, dell’Azerbaijan e del Qatar. Tanto in preparazione di specifiche missioni economiche previste da settembre a novembre del corrente anno. Insomma, lo scopo del workshop è quello di illustrare le opportunità di investimento e di commercializzazione per le nostre imprese in quei mercati e sviluppare iniziative di partnership e azioni mirate di promozione dei nostri prodotti e del nostro territorio. Ecco il programma. Ore 16,00: registrazione dei partecipanti; ore 16,10: saluto del dott. Fabio Porreca, Presidente della CCIAA di Foggia; ore 16,20: presentazione dell’iniziativa: dott. Ottavio Severo, Presidente della predetta ConfimpreseItalia di  Foggia; ore 16,30: le opportunità dei mercati in Albania e in Azerbaijan: dott. Riccardo Miele, responsabile internazionalizzazione ConfimpreseItalia; ore 17,15:presentazione di Brand Italy – Exhibition of Excellence prima esposizione del Made in Italy in Qatar in programma nei giorni 10-11-12 novembre; ore 17,45: interventi e quesiti; ore 18,30: conclusioni: dott.ssa Stefania Lacriola, Presidente regionale ConfimpreseItalia Puglia. Obiettivo di Brand Italy è proporre il Made in Italy come stile di vita e lo si intende fare realizzando un percorso espositivo che offrirà alle migliaia di visitatori attesi di conoscere l’Italia attraverso le sue migliori espressioni: dalla qualità e varietà dell’arte culinaria, al design degli arredi e delle costruzioni, alle bellezze turistiche e alle rilevanze culturali uniche al mondo. Lo stile italiano sarà raccontato dalle aziende che lo hanno creato.Il Qatar rappresenta una grande opportunità per le imprese italiane in ragione della vertiginosa crescita economica degli ultimi anni e che promette di continuare con gli stessi ritmi almeno fino allo svolgimento dei Mondiali di Calcio previsti nel 2022. Sono già stati avviati numerosi progetti che contribuiranno a posizionare il Qatar come uno dei paesi più all’avanguardia sullo scenario internazionale: costruzione di hotel di lusso e impianti sportivi, un nuovo porto commerciale a Mesaieed e il completamento dell’aeroporto internazionale di Doha, la definizione del collegamento stradale e ferroviario tra Qatar e Bahrein. Nuovi progetti riguardano anche il campo della ricerca, della salute, dell’educazione e della formazione. Secondo le più accreditate analisi economiche, i Paesi del Golfo rappresenteranno l’area più dinamica per l’export italiano nei prossimi quattro anni: dal 2014 al 2017, le vendite italiane nei principali mercati della regione - Emirati Arabi Uniti, Arabia Saudita e Qatar – cresceranno a un tasso medio annuo del 9% circa. Già oggi l'Italia è il quinto partner commerciale del Qatar, posizione che dovrebbe consolidarsi e migliorare in ragione degli accordi economici sottoscritti dal Governo Letta agli inizi del 2014 e rinsaldati dal Governo Renzi con la sigla in calce all'investimento per la costruzione dell'ospedale San Raffaele ad Olbia.L'evento sarà ospitato presso il Qatar National Convention Centre, il palazzo delle esposizioni più grande ed innovativo del Medio Oriente.Ospiterà aziende ed enti rappresentanti l’eccellenza in diversi settori del Made in Italy: arredo, food,design, green economy, turismo e cultura, impiantistica e attrezzature sportive, edilizia e Ho.Re.Ca..Gli espositori avranno a disposizione una vasta area e potranno partecipare a numerosi incontri con imprenditori locali grazie alla programmazione di workshop, conferenze, cene di gala ed incontri B2B.Saranno invitati oltre 30.000 buyers, dealers, imprenditori, professionisti, giornalisti, amanti del Made in Italy e altri stakeholder provenienti da Qatar, Emirati Arabi, Oman e altri Paesi della Penisola Arabica e dell'area mediorientale.L’evento godrà di grande visibilità in Italia e in Qatar grazie anche al supporto dall’emittentetelevisiva Al Jazeera: il canale televisivo con più telespettatori nel mondo.

Letto 1196 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.