Antonio Del Vecchio
12/05/14

Michele Cella è campione regionale di nuoto per la sezione dei 25 m stile libero

RIGNANO GARGANICO. L'atleta rignanese Michele Cella sconfigge l'autismo e diventa Campione Regionale Pugliese di Nuoto (sezione 25 m., stile libero).

Michele, qui in alto in un "selfie" con tutta la famiglia, è nato nel 1999 da genitori molto noti e stimati in paese, per via del mestiere che esercitano, entrambi socialmente utili e alla portata di tutti.

 

Il padre Lello fa l’idraulico ed impiantista termico, la mamma Matilde Biancofiore è un affermata parrucchiera. Il nonno, omonimo, a sua volta è un personaggio altrettanto famoso. Oltre ad essere padre di due figli sacerdoti salesiani, nel dopo-guerra è stato proprietario-gestore della prima ed unica  sala cinematografica del posto, allora affiliata al Cicolella del Capoluogo dauno.

 

Ma torniamo a Michelangelo, le gare di nuoto, estese a tutte le categorie e sezioni, si sono svolte alcune settimane orsono, ma la notizia si è appresa e diffusa solo qualche giorno fa in paese, accolto con vivo giubilo dai compagni di scuola e di gioco dell’interessato.

 

Ad organizzare le predette manifestazioni sportive regionali ci hanno pensato la FISDIR - Federazione Italiana Sport Disabilità Intellettiva Relazionale unitamente all’Associazione “Straordinariamente abili – Pentotary”, presieduta da Vincenzo Affatato, di cui il campione è un attivo socio, come pure la sua famiglia. 

 

Lo hanno fatto allo scopo di dimostrare alla società, come d’altronde è accaduto, che i bambini con difficoltà hanno delle diverse abilità che se opportunamente potenziate possono dare significativi risultati, come quello ottenuto dal piccolo Cella.

 

Rignano, i Rignanesi e i Pugliesi tutti sono orgogliosi di questo piccolo-grande atleta che in futuro sicuramente supererà altri importanti traguardi e vittorie!

Letto 1454 volte Ultima modifica il Martedì, 13 Maggio 2014 19:37
Vota questo articolo
(6 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.