Antonio Del Vecchio
03/07/18

Incontro musicale sulla Puglia Federiciana e Teutonica, a Cerignola

CERIGNOLA. Si entra finalmente nel vivo del progetto L’Arte in Scena è Opera Divina, con la direzione artistica di Mara Monopoli,cofinanziato dalla Regione Puglia - FSC 2014/2020

Investiamo nel vostro futuro e promosso dal Comune di Cerignola, in collaborazione con Tempus srls di Antonio Piacentino e Marcello Colopi, Ciessepi, Torre Brayda e Fondazione Zingarelli, con il patrocinio della Fondazione Matera 2019. Mercoledì 4 luglio, infatti, si parte con la conferenza di presentazione, alle ore 18.30 presso Torre Alemanna, e l’omaggio musicale alla Puglia Federiciana e Teutonica, in collaborazione con il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università di Foggia e l’Istituto Musicale Giovanni Paisiello di Taranto.Domenica 8 luglio, stesso luogo e stessa ora, tocca a Mascagni e le Passioni della Belle Epoque Omaggio al Centenario della morte di Gustav Klimt”, con riferimento all’Europa della musica e dell’arte in scena, nell’anno europeo del Patrimonio Culturale, con la presenza dell’attore Mariano Rigillo. Si continua poi il 24 luglio, presso la Chiesa Madre di Cerignola con il concertoCanto Sacro”, che omaggerà il repertorio religioso di Gioacchino Rossini, nel 150° anniversario della morte, ma anche di Mascagni, Mercadante, Puccini, Verdi e altri. Mercoledì 25 luglio, invece, presso Torre Brayda, sulla Via Francigena del Sud, a 2 chilometri da Cerignola, avrà luogo la Soiree Diner Lyrique”, omaggio alle Celebrazioni Rossiniane nell’anno del Cibo Italiano nel Mondo del MIBACT, tra arie musicali e ricette di bravura rossiniane.Infine, il prossimo 29 agosto, sempre presso Torre Brayda, ci sarà la presentazione ufficiale dell’opera lirica “L’amico Fritz” di Pietro Mascagni, prevista il 5 settembre in Piazza Duomo a Cerignola, dopo l’enorme successo de “La Cavalleria Rusticana” dello scorso anno, insieme al consueto Premio Pietro Mascagni - Amici della Città di Cerignola.Le attività si erano già avviate con la pubblicazione del bando dedicato ai cantanti lirici, per le audizioni finalizzate alle produzioni nell’ambito del progetto “L’Arte in Scena è Opera Divina”, con borse di studio fino a 1200 euro.I giovani talenti selezionati, nella SezioneLiederOpera in Torre Alemanna, dedicata alla formazione e promozione, insieme a brillanti cantanti professionisti, saranno impegnati nello studio e nella rappresentazione delle opere in programma nel progetto, a partire da L’Amico Fritzdi Mascagni e La Bohemedi Giacomo Puccini e del repertorio vocale da camera.

N.B. Comunicato stampa di Samatha Berardino

Letto 205 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.