Antonio Del Vecchio
14/06/18

Le “Cantatine” ottocentesche di Domenico Corigliano, cavaliere di Rignano, sbarcano a Napoli

RIGNANO GARGANICO. Domenico Corigliano, cavaliere di Rignano, musicista doc nel panorama  italiano d’inizio Ottocento,sbarca, a Napoli. Precisamente alla Reggia di Capodimonte.

E questo grazie al Centro Studi Tradizioni Pugliesi, che ha la sua sede in paese ed è presieduto dall’etnomusicologo Salvatore Villani, pure del luogo. Quest’ultimo, ricercatore della vita e delle opere di questo autore conferirà sul tema, prima dell’avvio del Concerto, costituito da alcune ‘Cantatine’, cui parteciperà il soprano Paola Quagliata, accompagnata al pianoforte da Antonello Cannavale. Va da sé che la notizia dell’evento, non appena si è diffusa in paese, ha suscitato un coro di vivo compiacimento ed orgoglio, perché l’iniziativa eleva il paese,  immettendolo nel panorama nazionale. Il resto, comprese le sponsorizzazioni pubbliche e private, è leggibile nella locandina.  

Letto 214 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.