Antonio Del Vecchio
14/06/18

Venerdì 15 giugno al via il programma musicale "Corti di Capitanata" al Santa Chiara in Foggia

FOGGIA. Ventitrè concerti, un grande sforzo artistico e organizzativo del Conservatorio “Umberto Giordano” perché la rassegna rimanga un punto di riferimento nel panorama concertistico pugliese: questa e molto altro è la XXII edizione di “Musica nelle Corti di Capitanata”, al via venerdì 15 giugno.

Si tratta di un appuntamento caratterizzante dell’estate foggiana, che è sempre più atteso dai tanti amici appassionati di musica e allieterà le serate estive fino al 13 luglio, con un ricco calendario che spazierà dal barocco alla musica dei nostri giorni, nella suggestiva cornice del Chiostro di Santa Chiara. Il 15 giugno grande apertura con il concerto di inaugurazione che vedrà protagonista l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio, diretta dal Maestro Benedetto Montebello, impegnata in uno dei più significativi e complessi capolavori del Novecento, il Don Quixote di Richard Strauss, nella sua prima esecuzione assoluta nella città di Foggia, che prevedrà un organico complessivo di settantaquattro musicisti.“Grande spazio sarà dedicato ai nostri studenti – spiega il nuovo Direttore Francesco Montaruli - che abbiamo selezionato con procedure rigorose e che saranno protagonisti di quattro seratecompletamente dedicate a loro. Inoltre, abbiamo voluto introdurre una preziosa novità: la I edizione del Premio Corti di Capitanata”.Altri fiori all’occhiello della rassegna il Gran Galà Rossini di venerdì 20 giugno, presso il Teatro “Giordano” e il gran finale con il concerto dei Professori dell’Orchestra Nazionale Santa Cecilia.Quest’anno inoltre, grazie al generoso contributo della Regione Puglia, riusciremo a compiere il decentramento nelle “Corti di Capitanata” di ben nove concerti in alcuni dei luoghi più belli della provincia, quali l’Anfiteatro Romano e il Chiostro di San Pasquale a Lucera, il Chiostro del Museo Archeologico e del Palazzo Celestini a San Severo, il Porto Turistico di Rodi Garganico, in aggiunta ai concerti programmati a Foggia.Un notevole sforzo di programmazione artistica ed organizzativo che pone il nostro Conservatorio fra le eccellenze del sistema dell’Alta Formazione Artistica e Musicale. Ingresso libero ai concerti dalle ore 20.30, inizio ore 21

N.B. Comunicato stampa di Samantha Berardino

Letto 92 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.