Antonio Del Vecchio
29/05/18

Giovedì s’inaugura il Centro Sociale Polivalente per i diversamente abili, a San Marco in Lamis

Intervista a Don Mazzi con sullo sfondo il M.llo dei CC, Evangelio Intervista a Don Mazzi con sullo sfondo il M.llo dei CC, Evangelio

SAN MARCO IN LAMIS. Finalmente i diversamente abili avranno una casa tutta per loro, a San Marco in Lamis. Il riferimento è alla nascita del Centro Sociale Polivalente.

Va detto subito che ciò accade dopo le tante esperienze  messe in campo nei decenni passati da associazioni di volontariato attivo. Tra l’altro, la ‘casa famiglia’ nel quartiere Palude, cuore del centro storico più antico, quella messa in atto al Villino ed altre iniziative che portarono la città agli onori della cronaca nazionale. Chi non ricorda la ragazza che ebbe dal Presidente della Repubblica con un decreto legge la possibilità di frequentare a casa le classi medie, diplomandosi. E questo per via di una malattia rara che la sottoponeva ad infezioni irreversibili a contatto con la popolazione scolastica esterna. In virtù di siffatta battaglia, in occasione di una recita, portat venne a posto a scuola il noto Don Antonio Mazzi (si veda foto, intervista a Don Mazzi, con la presenza sullo sfondo dell’allora comandante della locale Stazione dei CC.,Mar.llo Evangelio ), che vide come attori-protagonisti, Antonio Pirro e Celeste Martino.  Questa volta a mettere su la struttura in parola ci ha pensato l’Ente pubblico, ossia il Comune, trovando i soldi e mettendo a nuovo con tutti i comfort del caso un antico stabile con affaccio in Piazza Carlo Marx nei pressi della Biblioteca Comunale. L’anzidetto Centro sarà inaugurato in pompa magna, giovedì 31 maggio, alle ore 10,30. Lo si farà con un nutrito programma, a cui daranno voce autorevoli protagonisti, a cominciare dai saluti istituzionali di Michele Merla e di Costanzo Cascavilla, il primo sindaco della città e l’altro nella duplice veste di primo cittadino di San Giovanni Rotondo e di Presidente del Coordinamento istituzionale. Quest’ultimo, seguito a ruota dall’assessora comunale alle Politiche Sociali, Lucia Caterina Ferro. Concluderanno la manifestazioni con i loro interventi di alto profilo, gli assessori regionali della Puglia, Salvatore Ruggieri, quale responsabile del Welfare e Raffaele Piemontese, titolare al Bilancio.    

Letto 404 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.