Antonio Del Vecchio
20/03/18

Venerdì 23, "Arte varia" sulla Rivoluzione Russa al Giannone di San Marco in Lamis

SAN MARCO IN LAMIS. L'ISS. Giannone continua a volare alto in campo didattico e culturale, a San Marco in Lamis.

Dopo la commedia "La Bisbetica Domata" di Shakespeare, ora si rifà viva con una mostra di arte varia sulla Rivoluzione Russa dell'ottobre del 1917, che tanto ha isuscitato aspettative di rinascita e di speranza in ogni dove e, in particolare, ha inciso profondamente sulla storia economica e culturale dell'Europa dell'Est, contaminando anche la  Cina ed altri Paesi. Di seguito pubbliichiamo il comunicato stampa della collega Samantha Berardino, che la dice lunga e in modo completo sul tema e l'evento, di cui, peraltro è anche protagonista: << L’Istituto Giannone di San Marco in Lamis e l’associazione Mo’l’estate,partendo da un’attività didattica interna alla scuola, a 100 anni dall’evento, realizzano una rappresentazione artistica inedita di arte varia sulla Rivoluzione Russa.Il risultato è uno spettacolo di narrazione con frammenti video, musicali, letterari, di arte figurativa e gli interventi di esperti e artisti: in primis, la giornalista Maddalena Tulanti, vice direttore del Corriere del Mezzogiorno della Puglia. Poi, i musicisti Luca Gemma e Andrea Viti, Stefano Capasso e Raffaele Delle Fave, il fumettista/illustratore Mario Milano, il grafic designer Matteo Maccarone, l’attrice Mariangela Conte e alcuni studenti/artisti dell’Istituto 'Pietro Giannone' di San Marco in Lamis, protagonisti anche nella gestione dell’evento. Lo spettacolo, condotto da Samantha Berardino, è co-prodotto dall’IISS 'Giannone' e da Mo’l’estate Spirit Festival e rappresenta una sperimentazione di come l’arte possa entrare nella didattica e far appassionare gli studenti. “Questa formula – spiega il referente del progetto Stefano Staracerappresenta, probabilmente, una piccola novità per una scuola pubblica, che dà vita a uno spettacolo di interesse nazionale partendo semplicemente dai libri di storia. Un modo per mettere in scena un’attività didattica che ha ottenuto il patrocinio del Comune di San Marco in Lamis, del Comune di San Giovanni Rotondo, dell’Università degli Studi di Foggia e del Teatro della Polvere”.A proposito di istruzione, a seguire si svolgerà un incontro su Scuola (Pubblica) e Cultura, Formazione e Atto Artistico con la partecipazione del Direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale - Ambito di Foggia Maria Aida Tatiana Episcopo e il Prof. Sebastiano Valerio, docente di Letteratura Italiana presso l'Ateneo foggiano.Appuntamento venerdì 23 per dei matinèe riservati agli studenti e alle 20.30 presso il Teatro del Giannone. Info e prenotazioni: 347/4687088, 338.4896017>>.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Letto 217 volte Ultima modifica il Martedì, 20 Marzo 2018 10:40
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.