Antonio Del Vecchio
11/02/18

Collettiva pittorica con la rignanese Campaniello, al Parco "San Felice"in Foggia.

Le quattro artiste mattatrici Le quattro artiste mattatrici

RIGNANO GARGANICO. In allestimento una interessante ed originale mostra pittorica in quel di Foggia, dove si parlerà anche rignanese.

Precisamente al Centro polivalente di Parco città, alias Parco ‘San Felice, contenitore di prima grandezza nel panorama delle strutture culturali di ultima generazione presenti  nel Capoluogo Dauno. Andranno ‘in scena’ (per modo di dire) quattro artiste provette. Si tratta di Arcangela Campaniello, valente paesaggista ed anche un po’ ritrattista di luoghi e persone caratteristici; si esprime anche nei settori decorativi con l’uso di tecniche e materiali vari; originaria di Rignano Garganico, si è scoperta artista  in età matura  in quel di Amendola, dove viveva assieme alla famiglia sino a poco tempo fa. Da anni sulla cresta dell’onda, ha partecipato a parecchie esposizioni pugliesi e nazionali, sia singolarmente che in collettiva. Le faranno compagnia Bakita Demonte, Maria Pia de Stefano  e Michela Sepe, non di meno esperte e valenti di lei. La prima, originaria di Cagnano Varano, diplomata all’Accademia, privilegia lo spazio-colore, tutto da riempire e da vivere. La seconda, foggiana, diplomata all’Accademia, predilige la pittura olio su tela; ha realizzato scenografie e disegni illustrativi per libri. L’ultima, pure foggiana, anticonformista, spazia dalla pittura all’iconografia, all’arte presepiale. Ad inaugurare l’iniziativa, prevista il 16 febbraio prossimo, alle ore 18,30, oltre alle autorità preposte, salirà in cattedra, per il dovuto battesimo di fuoco, il grande maestro Zahi Issa, artista di origine siriana, noto a livello planetario e con fissa dimora, vitale ed operativa, da vari anni nel nostro Capoluogo di provincia. Lo farà assieme alla critica d’arte, Maria Bianco, altrettanto nota ed apprezzata in ogni dove. La mostra sarà visitabile dal 16 al 27 febbraio, dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle 12,30 e dalle 17 alle 20,30. Domenica, dalle 10.00 alle 13 e dalle 17,30 alle 20,30.

Letto 126 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.