Antonio Del Vecchio
05/12/17

Gran concerto di Eugenio Bennato alla nuova Casa Matteo Salvatore, ad Apricena

APRICENA. - Ad Apricena, nella Città che ha dato i natali al cantastorie Matteo Salvatore, l'Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Antonio Potenza , dopo aver ottenuto un finanziamento a fondo perduto dalla Regione Puglia, ha operato una ristrutturazione della struttura pubblica che porta il nome del suo cittadino commiato più illustre.

La nuova struttura sarà inaugurata sabato 9 Dicembre alle ore 11 con un ospite d'eccezione: Eugenio Bennato, amico di Matteo Salvatore, che si recherà col Sindaco e gli amministratori alle ore 9,30 al Cimitero Comunale di Apricena per portare il saluto alla tomba di Matteo. Successivamente alle ore 10,30 si taglierà il nastro per l'inaugurazione della nuova struttura e la conferenza stampa insieme a Bennato per il concerto che si terra nella stessa sala la sera alle ore 21. L'ingresso per forte volontà dell'Amministrazione Comunale sarà gratuito. Durante la conferenza stampa della mattina sarà anche illustrato il ricco cartellone delle manifestazioni natalizie che l'Amministrazione Comunale di Apricena ha realizzato.L'Amministrazione Comunale ringrazia per la riuscita di questo concerto tributo a Matteo e alla Città il gruppo Ferrovie del Gargano per aver finanziato il concerto e il ristorante Tenuta Grotta Degli Ulivi per l'ospitalità agli artisti. La cittadinanza è invitata a partecipare a questa giornata di cultura e di grandi ricordi.

N.B. Comunicato a cura dell'Ufficio Stampa del Comune (Matteo Rendina)

Letto 50 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.