Antonio Del Vecchio
22/10/17

Werner Daum per parlare di liberalismo meridionale e rivoluzione costituzionale, a San Severo

SAN SEVERO. Si terrà martedì 24 ottobre 2017, alle ore 18, la prossima conferenza con il Centro di ricerca e documentazione – Storia Capitanata.

Ospite dell’incontro è Werner Daum, Direttore del Centro regionale della FernUniversität di Karlsruhe e storico del Risorgimento italiano, che interverrà sul tema “Alle origini del liberalismo meridionale. La rivoluzione costituzionale del 1820-21 nel Regno delle Due Sicilie”. Nell'Italia meridionale, durante il regno di Gioacchino Murat (1808-15), nacque la Carboneria che in seguito si diffuse nella Romagna; di qui entrò in contatto con le sette democratiche dell'Italia del Nord, per poi diffondersi in Francia e in Spagna. All'azione della Carboneria si devono anzitutto i moti napoletani del 1820: sotto la guida di due ufficiali, Morelli e Silvati, i rivoluzionari riuscirono a ottenere la formazione di un governo costituzionale. Ma i protagonisti della rivoluzione costituzionale del 1820-21 nel Regno delle Due Sicilie dovettero far fronte a due grossi ostacoli: le grandi potenze europee, in modo particolare l’Austria, contrarie al modello costituzionale di Cadice, e i dissidi interni tra i liberali moderati e gli agitatori democratici, ognuno dei quali voleva imporre le proprie linee politiche nei nove mesi costituzionali. Ne seguirono numerosi fenomeni di protesta sociale più o meno organizzati e, generalmente, uno spirito pubblico sempre meno stabile e sempre più “oscillante”.Quello dei carbonari fu un successo di breve durata. Le divisioni interne e soprattutto l'intervento militare dell'Austria posero fine all'esperienza costituzionale.  Il prof. Werner Daum presenterà nel corso della conferenza con il Crd i risultati di una lunga ricerca sul Nonimestre costituzionale, pubblicati di recente anche in italiano. L’evento è organizzato dal Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia della Capitanata in collaborazione con il comune di San Severo – Assessorato alla Cultura e avrà luogo presso la sala conferenze della Biblioteca comunale “Minuziano”, in largo Sanità a San Severo.

N.B. Comunicato stampa del CRD di San Severo

 

 

Letto 121 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.