Antonio Del Vecchio
05/09/17

Successo del Gargano al concertone della Notte della Taranta, a Melpignano

SAN SEVERO. Protagonisti alla “Notte della Taranta 2017” i “Tarantula Garganica” e i “Cantori di Monte S.Angelo, gruppi di riferimento della musica popolare del Gargano.

La 20.ma edizione della manifestazione di Melpignano condotta da Raphael Gualazzi, ha registrato presenze da capogiro facendo gustare, danzare e applaudire i due gruppi del promontorio esibitisi su un palco tanto prestigioso.«É stata una bellissima esperienza, per tutti molto emozionante e resa possibile dalla collaborazione con il Carpino Folk Festival», commenta Peppe Totaro, leader dei Tarantula Garganica e manager dei Cantori di Monte Sant’Angelo che, con “StudioUno”, produce entrambi i gruppi. «Sul palco abbiamo avuto più tempo a disposizione di quello concordato e ci siamo esibiti davanti ad una platea enorme che man mano cresceva sempre più. Abbiamo portato l'eleganza della “tarantella del Gargano” e i suoi sonetti d'amore sul palco della “Notte della Taranta” iniziando la nostra performance con i brani del nostro nuovo album “Chi nasce e chi more” e rivolgendo un messaggio d'amore a tutti. In conclusione con i Cantori di Monte Sant'Angelo abbiamo incalzato il ritmo e fatto vibrare la tradizione di Monte Sant'Angelo. Pur essendo pugliesi eravamo fuori casa.. ma, sia il pubblico che gli organizzatori ci hanno accolto con tanto calore e professionalità», conclude Totaro.I TARANTULA GARGANICA: Peppe Totaro (voce e chitarra classica), Marta Dell’Anno (voce e violino), Luigi Guerra (oud), Andrea Stuppiello (tammorra e percussioni), Roberto Menonna (chitarra battente e voce), Francesca De Miglio (voce e castagnole) e Carmela Taronna (danza).I CANTORI DI MONTE SANT’ANGELO: Giovanni Notarangelo (voce e chitarra), Francesco Notarangelo (voce e castagnole), Paolo Rinaldi (voce).

 

N.B. Comunicato stampa del CDP Service  di San Severo

Letto 68 volte Ultima modifica il Mercoledì, 06 Settembre 2017 07:09
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.