Antonio Del Vecchio
09/08/17

A tutto Funk con Primo Nelson al Festival, a Mattinata

 

MATTINATA. Giovedì 10 il sesto appuntamento musicale in cartellone e, a seguire, Vini & PaniniSarà la band inglese Primo Nelson il prossimo ospite delMattinata Festival,

per un concerto live di altissima qualità, ad ingresso gratuito, che animerà la notte di San Lorenzo nella città bianca del Gargano. Giovedì 10, infatti, Largo Agnuli, lo spiazzale sottostante Palazzo Mantuano, farà spazio al sesto concerto di questa lunga estate mattinatese, con la direzione artistica del MAD Mall e il patrocinio del Comune di Mattinata.Tocca al funk stavolta, con una formazione britannica di fiati e musicisti ispirati dal funk e animati da un groove che picchia duro, come tradizione vuole.Fondata dal chitarrista Dave “Funky Dava” Ambrose e dal bassista Danny “Mozza” Moreline nel 2003 con il nome di Big Doog, l'album di debutto della band “For Funk Shake” vedeva Andy Smith alle tastiere, James Thake alla batteria e la meravigliosa voce di Dawnette Fessey e conteneva il singolo “What’s That?”, diventato un tormentone della trasmissione culto Popcorner su Radio 2. Dopo il loro secondo album “Future Tourist”, questo originale collettivo di fiati pieno zeppo di groove fa tappa in Italia, scegliendo il Gargano come unica tappa del Sud.Sul palco saliranno Dave Ambrose, Holly Hanigan, Lisa Martin, Danny Moreline, James Fox, Bradley Walsh, Gary Hamilton e Jason Cole.Inizio concerto alle 22.07 e, a seguire, sulla scalinata di Palazzo Mantuano, la serata continua con Vini & Panini a cura della Vineria e di Barboni di Lusso.Prossimi ospiti del Mattinata Festival giovedì 17 Ainé e Serena Brancale e domenica 27 agosto gran finale con Carolina Bubbico e la sua big band.

N.B. Comunicato stampa di Samantha Berardino

 
 
 
Letto 52 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.