Antonio Del Vecchio
03/06/17

Accordo fatto tra le liste “Per Rignano” (esclusa) e “Rignano che vorrei” (in corsa). Spiegazioni: domani sera alle ore 21.30. Comizio del "Patto" (ore 20) con l’intervento di Angelo Cera

RIGNANO GARGANICO. Apparentamento fatto tra la lista n. 2 “Rignano che vorrei” di Luigi Di Fiore e i promotori dell’ex-lista “Per Rignano” di Peppino Di Michele, esclusa qualche settimana fa, come noto, dalla competizione elettorale in corso dal Consiglio di Stato.

Tanto per vizi di forma, avendo presentato un numero di sottoscrittori (due in più) rispetto a quanto previsto dalla normativa vigente. Va detto subito che la compagine fuoruscita sarebbe stata  ritenuta da molti, alla vigilia,  la più forte, se non la vincitrice in pectore. E questo per via del fatto che era ispirata dal PD, partito di maggioranza relativa e l’unico ad essere attivo con una sede propria, ubicata nella centralissima Via Manzoni,  assai frequentata da iscritti e simpatizzanti. Per di più presentava in lista  alcuni professionisti di grido ed altri  pezzi grossi della politica locale. L’apparentamento è di tipo orientativo e non sostanziale, perché comporterà il voto e non un ‘alleanza in termini di candidature. L’eventuale contropartita in cambio dell’appoggio sarà  illustrata, a quanto appreso, durante i comizi. Interverranno all’uopo per suggellarne l’accordo  dirigenti ed esponenti di primo piano del panorama politico ed amministrativo della provincia, sostenitori dell’una e l’altra compagine. Tra l’altro, ci saranno  l’assessore Leo Di Gioia e  il consigliere della Regione Puglia , Paolo Campo, l’ex- consigliere regionale Pino Lonigro, presidente dei Socialisti dauni. Per la rappresentanza locale si porteranno ai microfoni, oltre al giovane aspirante al primo scranno cittadino, Luigi Di Fiore, il suo ex –collega della lista “Per Rignano”, Peppino Di Michele,  e, se ci sarà tempo,  anche candidati consiglieri ed esponenti  delle compagini già citate. Il comizio, come al solito, è previsto alle ore 21.30 in punto  in Largo Palazzo, all’ombra della simbolica Torre Baronale, di origine e fattura bizantina. L’incontro della lista n. 1 “Patto per Rignano”, capitanata dal v.sindaco uscente, Michele Ciavarella, sarà sulla medesima balconata alle ore 20.00. In tal caso  è previsto anche  l’intervento autorevole  del parlamentare  Angelo Cera.

Letto 897 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.