Antonio Del Vecchio
01/03/17

CIRCOLO OASIS: GRAN FALO' PER SAN GIUSEPPE CON EPIFANI E I BARBERS A MATTINATA

MATTINATA. Il Circolo Ricreativo Culturale OASIS di Mattinata è lieto di annunciare, come di consueto, i preparativi per la festa di San Giuseppe dei prossimi 18 e 19 marzo, organizzata con il patrocinio del Comune di Mattinata, del Parco Nazionale del Gargano, del Presidente del Consiglio regionale e della Parrocchia Santa Maria della Luce del centro garganico.

Anche quest’anno torna l’attesissima accensione del Gran Falò, giunto alla sua XVIII edizione, in cui fede e tradizioni millenarie si fondono in un unico grande spettacolo.Per l’occasione, sabato 18, sarà Mimmo Epifani l’ospite più atteso. Il virtuoso mandolinista , infatti, tra i più apprezzati in Italia e all’estero, si esibirà con la sua band, i Barbers (Giuseppino Grassi - mandola e voce; Pasquale Barletta - organetto e percussioni; Sasa Flauto - chitarra e voce e Marilena Gragnaniello - danza e tamburi a cornice). Il concerto si svolgerà in Viale Salvatore Prencipe a partire dalle 20.30. “Sarà ricchissimo, inoltre, il programma pirotecnico del 18 Marzo - fa sapere il presidente dell’associazione OASIS Matteo Ricucci - che prevede, oltre all'accensione del falò con fuochi musicali, alle ore 22.30 la Grandiosa Batteria alla Sanseverese Terra e Aria”.Il Circolo OASIS è anche fautore del noto Festival dei Colori di Mattinata, che quest’anno si svolgerà dal 16 al 18 luglio prossimi.

N.B. Comunicato stampa a cura di Samantha Berardino

Letto 691 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.