Antonio Del Vecchio
20/02/17

Ricco calendario di eventi culturali per l’Istituto Superiore “Maria Immacolata” di San Giovanni Rotondo

Il pittore - ritrattista Antonio Ciccone, 2014 (foto di ADV) Il pittore - ritrattista Antonio Ciccone, 2014 (foto di ADV)

SAN GIOVANNI ROTONDO. Continuano gli appuntamenti del ‘Progetto – Lettura all’Istituto Superiore “Maria Immacolata” di  San Giovanni Rotondo, capeggiato dal dirigente scolastico, Antonio Tosco.

A darne notizia è la professoressa Nunzia Gentile, addetto stampa della predetta direzione. Lo fa con un dettagliato comunicato diffuso in ogni dove, con l’intento di rendere visibile sia il percosso didattico sia  l’obiettivo di fondo da perseguire. Dopo Mara Mundi, Adriana Borraccino e Lio Fiorentino – si annuncia -  il 23 febbraio  gli studenti incontreranno  Simona Loiacono magistrato e scrittrice vincitrice di importanti premi nazionali. La stessa presenterà  il suo ultimo romanzo  Le streghe di Lenzavacche.  Si tratta di una  ‘bella storia, ambientata nella Sicilia del ventennio fascista, intrisa di magia, vita, amore e  pietà’. Qui sono, appunto,  i libri e la lettura a costituire il filo conduttore dell’avvincente ed intrigante racconto.  Al libroforum – si precisa più avanti nel medesimo comunicato - parteciperanno anche gli studenti dell’Istituto Giannone di San Marco in Lamis e dell’Istituto Giordani di Monte Sant’Angelo, aderenti anch’essi  al progetto LQS promosso dalla libreria Ubik  di Foggia.Il medesimo copione si ripeterà il  7 marzo con  la presentazione di un’altra ‘chicca’ letteraria del momento. Il riferimento è al romanzo Mio fratello rincorre i dinosauri. Ne è autore Giacomo Mazzariol ,  giovane vedetta alla sua prima esperienza nel mondo della narrazione e dell’immaginifico. Egli affronta  il delicato tema delle persone affette dalla sindrome di down. Lo fa  ‘al naturale’ ossia senza pietismi, tenendo in debita considerazione e dosaggio sia lo svilupparsi del racconto sia il coinvolgimento del lettore.  La lettura del libro – si sottolinea- ‘stupisce, commuove, diverte e fa riflettere’.   Da evidenziare, inoltre, che   Mio fratello rincorre i dinosauri è anche il romanzo, indicato dagli studenti come libro da candidare alla prima edizione del Premio dei Presidi dei Libri. Scelta, quest’ultima, peraltro, condivisa dal locale Presidio del libro. Da non dimenticare in proposito, che il  4 Marzo  presso la sede centrale dell’Istituto in parola e presso la Piccola Libreria di Via Foggia, sarà possibile votare il ‘libro dell’anno’ selezionandolo tra i 35 candidati dai Presìdi pugliesi. Nel mese di maggio verrà proclamato il libro vincitore e contemporaneamente il lettore dell’anno, scelto per la migliore motivazione espressa nella scheda di voto, che vincerà i libri in concorso  e la  partecipazione al Salone del libro di Torino.  “Non si tratta solo di incontri letterari”, si arguisce nelle conclusioni, ma il ‘Progetto Lettura’ si arricchirà anche  di iniziative tese a valorizzare l’arte e la sua espressione come ‘risorse importanti per l’educazione e la crescita personale degli alunni, favorendone nel contempo la conoscenza dei molteplici linguaggi dell’arte contemporanea e dei suoi massimi interpreti.   Nella scia di quanto già fatto, col ricordo  del pittore Francesco Paolo Fiorentino, alias “Cecchino” e con l’incontro con l’architetto Domenico Potenza, luminare dell’Università degli Studi di Chieti – Pescara,   l’8 marzo, sarà la volta di Antonio Ciccone. Quest’ultimo, originario di San Giovanni Rotondo e  maestro fiorentino di adozione, è considerato uno dei principali ritrattisti mondiali.  È  rinomato soprattutto  per i suoi maestosi ritratti in carboncino e in acrilico. Egli parlerà, appunto, agli studenti di queste tecniche, coinvolgendoli in attività educative e pratiche.

 

 

Letto 491 volte Ultima modifica il Lunedì, 20 Febbraio 2017 13:53
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.