Antonio Del Vecchio
09/02/17

Il regista Francesco Longo di Rignano G. continua a salire i gradini della notorietà targata‘Horror’

RIGNANO GARGANICO. Presentato il primo Teaser Trailer di Nyctophobia del regista rignanese Francesco Longo! A renderlo noto è lo stesso autore. Lo fa su face book, mettendo in evidenza le principali novità, a cominciare dal titolo.

Che significa Nyctophobia? E’ presto detto. È la forte paura che si ha nei confronti dell’oscurità. Tale sensazione, ossia la paura del buio, è piuttosto diffusa tra i bambini, mentre lo è meno negli adulti. Solitamente la paura del buio non è paura del buio stesso ma dei possibili pericoli che esso può nascondere. Se la paura è molto forte, può provocare anche panico. In tal caso si è di fronte ad una vera e propria fobia,  che in rari casi può portare alla follia. L’anzidetto ‘cortometraggio’ – secondo quanto appreso dal Portale del Cinema Indipendente -  sarà finito quando prima, per prendere da subito la strada partecipativa dei festival! Al momento esso è in post produzione, costituendo il terzo e ultimo capitolo della trilogia psycho horro scritta e diretta dal regista garganico e  prodotta dalla Moonlight Legacy. Gli altri due cortometraggi sono Skyzophrenia e Claustrophobia. Quest’ultimo, come noto, ha finora vinto fino 6 premi nei più importanti appuntamenti sul genere a livello mondiale. La medesima Production è in coproduzione (scusate l’accavallamento delle parole, per via dell’inglese) con 7 Films e Urca TV Production. Del cast ne fanno parte: Roberto Ramon, Roberto D’Antona, Michael Segal, Giorgia Federica, Aurora Elli, Giulia Schaaf, Orfeo Orlando, Tommaso Preda, Veronika Urban e Giuseppe La Rocca. Da non dimenticare che, mentre si continua a lavorare sul predetto Nyctophobia, è in corso la pre-produzione dell’horror Clara, esordio al lungometraggio del regista, di cui si è già scritto. Lo stesso, a quanto risaputo, sarà girato integralmente  in lingua inglese per puntare fin da subito sul mercato estero, Lo script – a quanto specificato su Portale – sarebbe  ispirato a una delle tante leggende che abitano il nostro paese, nello specifico quella di Clara, una bambina murata viva dal padre nella loro villa bolognese nei primi del ‘900. Le altre ‘novità produttive’ del regista rignanese riguardano la serie TV “The Reaping”, in cui ha realizzato  gli effetti visivi, che è prossima ad essere distribuita in tutto il mondo! Da qui i più vivi ringraziamenti del regista nei confronti di Roberto D'Antona e Annamaria Lorusso per la grandissima opportunità data dall’evento. A suo dire “Distribuire una serie TV che non è stata commissionata da un ente televisivo e/o prodotta da una major con le spalle protette è quasi impossibile... Quasi, perché The Reaping piace e fortunatamente anche tanto”. Sarebbero interessati – a quanto si legge su face book - persone che  mai si sarebbe sospettato. Ecco il perché si sarebbe ceduto la licenza, secondo D’Antona, il DVD (per tutto il mondo) in questione sarebbe già  in USA e Canada, negli store (Walmart, Target, Barnes & Noble, Best Buy, FYE, etc...); - BLU RAY (Solo USA e Canada ma Region Free); - Time Warner e Comcast;- Per tutte le Smart TV UHD/4K;- iTunes, Vudu, PlayStation, XBox, Amazon Istant Video, Amazon Prime, Google Play, Fandango Now, Hoopla, Vimeo OnDemand, YouTube Red, ConTV, Dove, Hulu, Tubi TV.- E ora il pezzo forte: N E T F L I X ----- USA. Più in là potrebbe arrivare anche in Italia. Chi ci ha distribuiti? Lo si scoprirà non appena uscirà il nuovo trailer con la data di release. Si parla all’inizio del prossimo marzo. Non a caso il 4 Marzo si terrà la prima nazionale di The Reaping e si avrà un “panel” tutto dedicato  al Cartoomics. Lo stesso D’Antona, precisa altresì che quello in parola dovrebbe essere il primo lungometraggio che lo vede in azione come attore/regista. “Adesso – conclude l’intervistato -  dopo non aver dormito per quattro notti, dopo aver firmato e letto più di 30 fogli in lingua Inglese scritti a carattere minuscolo con l'aiuto delle nostre commercialiste...vado a farmi venire l’infarto nell’altra stanza”.

 

Letto 639 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.