Antonio Del Vecchio
08/12/16

A SANT’AGATA DI PUGLIA L’8 DICEMBRE PRIMO EVENTO ANIMAL FRIENDLY DEL SUBAPPENNINO

SANT'AGATA DI PUGLIA. E’ Sant’Agata di Puglia il primo comune dell’area subappenninica a partire con il progetto Zero cani in canile, che porterà il paese a diventare una città Animal friendly .

Con il Patrocinio del Comune di S Agata di Puglia infatti, L’Associazione Sant’Agata E20 organizza “Natale a 4 Zampe” ovvero la prima giornata Animal friendly alla quale sono attesi partecipanti da tutta la Provincia. La giornata si aprirà alle 10,30 in Piazza XX Settembre con il Chip day che permetterà ai cittadini di microchippare il proprio cane. Alle ore 11,00 presso la Pro loco ci saranno attività di Pet therapy (EAA) con una equipe specializzata e a seguire diversi ristoranti sono a disposizione per pranzi a base di prodotti tipici locali ma anche vegetariani e vegani.  Sono previsti menu anche per cani. Alle ore 15,00 sempre in compagnia del proprio amico a 4 zampe, si potrà visitare il Borgo antico, accompagnati da una guida locale. Alle 16,00 cominceranno le iscrizioni per la manifestazione “Il Collare d’oro” che aprirà alle 17,00 e vedrà premiati i cani per bellezza, simpatia ecc. Per un giorno Sant’Agata di Puglia sarà la città degli animali per eccellenza. Presente all’evento anche il Tour Operator che ha deciso di Investire nella Provincia di Foggia per questo nuovo turismo emergente. L’evento farà da apripista a numerose iniziative del Coordinamento provinciale di Protezione Animali –Foggia, che si terranno in tutti paesi della Provincia: tra queste l’Open day dei canili, la colletta alimentare e dei farmaci e la campagna nelle scuole “ConFIDO in Te” per sensibilizzare alla corretta detenzione e approccio con gli animali. 

N.B. Comunicato stampa a cura di Erika Di Pinto

 

Letto 592 volte Ultima modifica il Giovedì, 08 Dicembre 2016 14:31
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.