Antonio Del Vecchio
05/11/16

Convegno sul tema"la catastazione borbonica del '700 nel Regno di Napoli", alla Biblioteca di San Severo

Il prof. Francesco Barra dell'Università di Salerno Il prof. Francesco Barra dell'Università di Salerno

SAN SEVERO.  Mercoledì 9 novembre 2016, alle ore 18, presso la sala conferenze della Biblioteca comunale “Minuziano”, in largo Sanità a San Severo, si terrà una conferenza con Francesco Barra, ordinario di Storia Moderna presso l’Università degli Studi di Salerno.

 Tema dell’incontro con Barra sarà “La catastazione borbonica del ‘700 nel Regno di Napoli”, che rappresenta l'attuazione pratica delle norme dettate da re Carlo di Borbone nella prima metà del XVIII secolo per un riordino fiscale del regno di Napoli. Il catasto onciario permise in quegli anni una visione analitica e approfondita della realtà socioeconomica del Mezzogiorno d'Italia nel Settecento: il quadro demografico, le strutture familiari e urbanistico-abitative, il paesaggio agrario e il suo uso, i rapporti sociali nelle campagne e nelle città, le stratificazioni e le trasformazioni nelle classi e nelle categorie, i modi e le forme del possesso e della proprietà. Fu uno strumento teso ad eliminare i privilegi goduti dalle classi più abbienti che facevano gravare i tributi fiscali sempre sulle classi più umili. L’evento è organizzato dal Centro di Ricerca e di Documentazione per la Storia della Capitanata, presieduto da Giuseppe Clemente, in collaborazione con il comune di San Severo – Assessorato alla Cultura. Francesco Barra. Fin dagli inizi dei suoi studi ha rivolto i propri prevalenti interessi di ricerca al Mediterraneo e al Mezzogiorno d’Italia nella cruciale fase di transizione tra il declino dell’ancien regime, la crisi rivoluzionaria ed il periodo napoleonico.E' autore di numerosi saggi e volumi. Tra le sue opere principali si annoverano: Chiesa e società in Irpinia dall'unità al fascismo, Roma 1978; Cronache del brigantaggio meridionale 1806-1815, Salerno-Catanzaro 1981; l'edizione critica della Descrizione del Molise di Giuseppe M. Galanti, Napoli 1986; Il Mezzogiorno e le potenze europee nell'età moderna, Milano 1993; Il brigantaggio del Decennio francese (1806-1815). Salerno 2003; Il Mediterraneo tra ancien régime ed età napoleonica, vol. I, Avellino 2005; Il Decennio francese nel regno di Napoli. Studi e ricerche; Pietro Paolo Parzanese. Una biografia politica, Avellino 2011; Capri “inglese” e napoleonica 1806-1815, Avellino 2011. Francesco Barra è professore ordinario di Storia moderna presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Salerno.

N.B. Comunicato stampa del CRD

 

 

Letto 759 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Del Vecchio

Già funzionario della Regione Puglia in campo culturale, giornalista e pubblicista. Ha diretto vari periodici con scritti a carattere politico e socio – culturale, tra Bari, Foggia e rispettive province.

Dal 1979 ha collaborato e collabora con testate, anche digitali, quali La Gazzetta del Mezzogiorno, l’Attacco, Garganopress, Sanmarcoinlamis.eu, Rignanonews.com.

E’ autore e curatore di parecchi volumi sui beni culturali, sulla storia locale, sull’emigrazione e sulle tradizioni di Rignano, del Gargano, della Puglia e dell'Italia.